SCV21 GualazziTrevi foto Ylenia Pepe 1(UNWEB) Grande successo per gli eventi del primo fine settimana della quinta edizione di Suoni Controvento che dal 23 al 25 luglio è andato in scena a Trevi e Campello sul Clitunno, due comuni che per la prima volta hanno ospitato il festival estivo di arti performative promosso da Associazione Umbra della Canzone e della Musica d'Autore.

Venerdì 23 la magia di Raphael Gualazzi ha incantato il pubblico del giardino di Villa Fabri (Trevi) con un concerto a cielo aperto degno di nota, durante cui l'artista marchigiano ha coinvolto i presenti con i maggiori successi della sua carriera, nonché alcune reinterpretazioni di brani cult del blues/soul internazionale. Molto partecipata l'ascesa in notturna sul Monte Serano "Dante 1321 – 2021" che ha visto i camminatori, guidati da Irene Maturi di In&Outdoor Umbria, condividere un'esperienza molto suggestiva e, tra meravigliosi paesaggi, profumi della natura, curiosità e aneddoti, raggiungere la vetta in tempo per ammirare i colori dell'alba, dove, ad allietare il momento, è stato il suono dei violini di tre giovani artisti trevani, Manuel, Jennifer e Viola. Domenica 25 è stata la volta della passeggiata letteraria con Valerio Millefoglie che, dialogando con Raffaele Marciano, ha attraversato insieme ai partecipanti il bellissimo sentiero della Fascia Olivata, tra il Castello Alto di Campello sul Clitunno e Trevi. La giornata di è conclusa in musica sulle note di Torrendeadomo, progetto di Sara Marini che, accompagnata da Paolo Ceccarelli, Lorenzo Cannelli, Goffredo Degli Esposti e Francesco Savoretti è stata protagonista unica del palco allestito al Castello di Campello Alto. Il fine settimana si è anche tinto di "giallo" e magia con le incursioni di Roompicapo nel centro storico di Trevi e Pissignano dove famiglie e gruppi di amici sono accorsi numerosi per aguzzare l'ingegno e dilettarsi tra indagini con il delitto al borgo "Salto Mortale" (Trevi) e la dinamica caccia al tesoro "Il segreto del Mago" (Pissignano).

Suoni Controvento proseguirà il 28 luglio con l'inaugurazione della rassegna di opere grafiche e pittoriche "Carte Mobili" a cura degli studenti dell'Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia: interventi artistici volti a rigenerare temporaneamente il dialogo tra opera e contesto urbano. 10 segmenti di un corpo unico attraverso 5 Comuni della media fascia appenninica: Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Scheggia e Sigillo. Il percorso espositivo è inteso come un viaggio fisico e metaforico all'interno di una narrazione organica, suddivisa per capitoli, che si concluderà con la mostra "AuraleVisuale 01", un progetto di ricerca sull'interscambio tra arti visuali e sonore. Opere e artisti: "Soggetti apparenti" a cura di Daniela Gjyzeli, Michela Lanfaloni, Valeria Massoli; "Carte Mute" a cura di Viola Lotta, Isabelle Salari, Azzurra Albi; "Punti di vista" a cura di Caterina Cecere, Agnese Pierotti, Wang Yuxin; "L'ombra e l'oggetto" a cura di Sara Carletti, Emma Genovese, Paolo Saloni, Francesco Antonio Albano; "Grammatica del segno" a cura di Giulia Piacci, Sun He Nevena Delic; "Tra azione e pensiero" a cura di Francesco Rosati, Ilaria Toppo, Sara Perni; "Contrappunti" a cura di Zhong Yishan, Natasha Grillo, Giovanna Neri, Lorenzo Ottaviani, Giosuè Vendepane; "Sequenze dinamiche" a cura di Maria Serena Colombo, Barbara Ruccolo, Luisa Marazzi. Le mostre, visitabili fino al prossimo 8 agosto, sono a cura di Stefano Mosena, Lucilla Ragni, Moreno Barboni, docenti dei corsi di Grafica d'arte, Pittura, Teoria e metodo dei mass media.

Giovedì 29 luglio ancora spazio all'arte alle ore 18.30 a Villa Anita a Sigillo con l'inaugurazione di "AuraleVisuale 01", opera realizzata dall'artista Falco Luca Poggioni. Seguirà aperitivo, allietato dal concerto di chitarra a cura di Valeria Palladino (musiche di Manuel Maria Ponce, Tansman, Leo Brouwer) e Andrea Mezzet (musiche di A. Tansman). Evento in collaborazione con Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci. Ingresso libero con prenotazione sul sito SCV.

Alle ore 21.30 piazza Saint Ambroix a Fossato di Vico ospiterà invece l'unica tappa umbra del "Finalmente in TOUR" di Gaia, che si esibirà live portando sul palco la sua musica che integra sapientemente italiano e portoghese, sonorità pop, urban e sudamericane. Un crocevia tra mondi latini e mediterranei che rappresenta una delle proposte più fresche nel panorama italiano. Evento in collaborazione con il Comune di Fossato di Vico. Prevendite su circuito TicketItalia e TicketOne.

Venerdì 30 luglio alle ore 19.00 a Le Rughe a Fossato di Vico si terrà "Benvenuti in fascia!" aperitivo con degustazione alle essenze del monte, mentre alle ore 21.00 in piazza San Sebastiano prenderà il via un concerto del Saxophone Ensemble composto da Simone Cojocaru (sax soprano), Catia Bertolini (sax contralto), Cristian Torzuoli, Leonardo Marini (sax tenore), Lorenzo Ronti (sax baritono). Il live prevede l'utilizzo della famiglia del Sassofono in formazione di piccola orchestra di sax, con un repertorio che spazia da Bach, fino alla musica originale, per arrivare ai tanghi di Piazzolla, ai ragtime di Joplin e alle composizioni dedicate al gruppo. Evento in collaborazione con Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia e il Comune di Fossato di Vico. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria sul sito SCV.

Sabato 31 luglio alle ore 15.00 a Valdiranco (Sigillo) torna il format "Libri in cammino", passeggiata letteraria che vedrà protagonista Romana Petri. La scrittrice dialogherà con Giovanni Dozzini sul suo libro "La rappresentazione". Il sentiero: percorso ad anello lungo la fonte dell'acqua fredda e il sentiero degli antichi umbri con partenza e ritorno al Rifugio Tobia (Val di Ranco). Evento in collaborazione con Umbria Libri, Comune di Sigillo, Ass. La Tramontana e L'Olivo e la Ginestra. Informazioni e prenotazione: 347 1148395 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alle ore 15.00 nella foresta "Madre dei Faggi" (sempre a Val di Ranco, Sigillo) "Avventura e Misteri in Umbria" con l'associazione Roompicapo. Trekking con delitto "Selva oscura": un tranquillo trekking di divertimento si trasforma nuovamente nel teatro di un misterioso omicidio. Cos'è successo questa volta? Informazioni e prenotazioni 329 5758765/392 5245864 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alle ore 16.00 in Valsorda, vallata in prossimità del rifugio CAI Monte Maggio a Gualdo Tadino, tappa del "Summer Tour" di Ludovico Einaudi. Il Maestro sarà accompagnato da Federico Mecozzi al violino e alla viola e Redi Hasa al violoncello. Evento in collaborazione con Ponderosa Music and Arts e Comune di Gualdo Tadino. Prevendite su circuito TicketOne e MailTicket.

Alle 21.30 la giornata si concluderà a Villa Anita a Sigillo con la tappa del "Dada mini tour" della cantautrice toscana Adelasia. Nel 2019 dall'incontro con Sbaglio Dischi nasce il suo progetto solista che porta alla pubblicazione nel 2020 del suo primo album "2021", anticipato dai singoli "Controcorrente", "Acqua" e "Meglio Soli". In "2021", Adelasia racconta l'adolescenza che ha trascorso a Lucca, in una casa sita al civico 2021. Nell'album ci sono le paure, i pensieri, le amicizie e gli amori che nascono in provincia, a inizio millennio. Il live sarà aperto dalla giovane artista gualdese Mariasole. Evento in collaborazione con Proloco di Sigillo e Comune di Sigillo. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria su SCV.

Domenica primo agosto alle ore 14.40 si inizia nelle suggestive Grotte del Monte Cucco (Pian del Monte) con "Peregrini che pensosi andate - Un altro Dante" di e con Pierpaolo Peroni. La natura è il termine di paragone adatto a meglio illustrare esperienze personali e a loro modo 'irripetibili' (non si pensi soltanto al viaggio ultraterreno: anche l'amore rientra in questo novero). Essa, però, è anche lo spunto capace di suscitare più ampie e astratte riflessioni sui sentimenti, l'esistenza, il destino dell'uomo. Sonderemo alcune di queste implicazioni leggendo brani della produzione dantesca. Evento in collaborazione con Ass. La Tramontana e Comune di Sigillo. Punto di ritrovo Pian del Monte (Sigillo). Informazioni e prenotazione obbligatoria: 351 2827335 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alle ore 16.30 a Pian di Rolla (Monte Motette) all'interno del Parco Regionale del Monte Cucco a Scheggia e Pascelupo arriva la tanto attesa tappa del tour acustico dei Fast Animals and Slow Kids "Dammi più tempo", celebrazione del primo decennio di carriera della band perugina, tra le più rappresentative della scena musicale italiana. Evento in collaborazione con il Comune di Scheggia e Pascelupo. SOLD OUT


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information