mannaL'omaggio dell'Associazione Priori alla memoria del poliedrico artista perugino che abitava in via dei Priori

(UNWEB) Perugia. Sabato 20 novembre, alle ore 17, l’Associazione Priori, con il patrocinio del Comune di Perugia, presenta “Lo strano Atlante delle creature mai viste. Lo zoo senza gabbie di Lucio Manna”, mostra di disegni e dipinti dell’artista perugino Lucio Manna.
L’Associazione Priori, che da anni ospita eventi d’arte contemporanea lungo la via e all’interno della Torre degli Sciri, non poteva non organizzare questa mostra per rendere omaggio ad un artista così poetico, ironico e pungente, che abitava in Via dei Priori e che purtroppo a marzo di quest’anno è mancato insieme alla moglie a causa del Covid.
Un evento tragico ed imprevedibile “che nella nostra vita non avremmo mai creduto di dover affrontare”, come spiega Gianluca Manna figlio di Lucio, anche lui artista e fumettista, che insieme alla presidente dell’Associazione Priori, Maria Antonietta Taticchi, ha progettato quest’esposizione. Lucio Manna aveva spesso raccontato l’Umbria con la sua arte ed era stato molto attivo nella vita culturale cittadina, a fianco dell’Associazione Priori e della via, per la quale aveva ideato nel Natale 2013 i suoi Pinguini luminosi, tratti dal progetto «Sogno d’Artista».
Lucio Manna attraverso i suoi disegni, i suoi sogni, le sue poesie raccontava storie. “I suoi animali in mostra”, scrive ancora Gianluca nel catalogo che raccoglie queste opere, quasi un dell’atlante delle sue creature, “ci narrano storie ironiche, barzellette spinte, battute fulminanti, a volte anche episodi grotteschi o dark. Ma soprattutto, si portano appresso una curiosità per le forme più strane che la natura ha saputo creare, e un candore da bambino nel rappresentarle. Uno zoo senza gabbie, bizzarro e libero. Ognuno ci potrà scrivere sopra la sua filastrocca, come ognuno ha il suo ricordo di Lucio”.
Grazie alle creature e allo sguardo sognante e fantastico, eternamente bambino di Lucio Manna, cambieremo l’abituale percezione dei luoghi a noi familiari.
Lucio Manna è stato dirigente del consiglio regionale dell’Umbria, noto soprattutto per il suo essere un artista poliedrico, garbatamente ironico e pungente. Accademico di merito dell’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci per il valore della sua produzione artistica, “che ha consentito nei decenni di percepire un’immagine di Perugia che assommava sorprendentemente sia quella comune ai tanti che la visitano e la frequentano, sia una lettura della città in chiave intimista, quasi segreta. Indimenticabili le sue caustiche ma affettuose caricature dei suoi tanti compagni di strada”. Così scrive di lui il direttore dell’Accademia Emidio De Albentiis. Il padre, Aldo Manna, fu consigliere comunale di Perugia nel 1946, e successivamente assessore alle finanze. Nel 1948 venne eletto sindaco della città e riconfermato nel 1952, fino al gennaio 1953.
Ha esposto a Perugia, Spoleto, Roma, Varsavia. Ricercatissimo da poeti e scrittori, ne ha illustrato decine di volumi. Manna aveva iniziato a disegnare quando era bambino e aveva coltivato la passione per tutta la sua vita che è stata ricca di grandi soddisfazioni.
Informazioni: ASSOCIAZIONE PRIORI.
e-mail : viadeipriori.perugiamail.com.
pagina FB.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information