motobefana1Partenza da Perugia ed arrivo a Castiglione del Lago per consegnare doni agli ospiti del Villa Nazzarena

(UNWEB) Perugia.  Torna il 6 gennaio la Motobefana perugina che quest’anno festeggia 25 anni dalla prima edizione nel lontano 1998.

Il tradizionale appuntamento motociclistico, curato ed ideato dalla UISP Umbria Mototurismo con l’unità di Protezione Civile Moto S.O.S., il Comitato Regionale UISP Umbria in collaborazione con Mototurismo Umbria, partirà da Perugia il 6 gennaio alle ore 10.30 e arriverà a Pozzuolo di Castiglione del Lago alle ore 12.30 per la consegna dei doni al Centro Socio Riabilitativo Villa Nazarena.

La Motobefana perugina, iniziativa a scopo benefico si svolge, da due anni, solo come un evento in movimento e in piena sicurezza a causa delle normative anti covid emesse dal Governo e dagli organismi regionali. Infatti la partenza non sarà da Piazza IV Novembre ma dall’ampio piazzale del Centro Commerciale Borgonovo di Viale Centova, località più adeguata alla gestione della sicurezza, grazie anche alla preziosa collaborazione con la Polizia Locale di Perugia.

La manifestazione con partenza alle ore 10.30 offrirà due percorsi: uno stradale di circa 55 km riservato alle moto stradali e moto d’epoca e uno per il fuoristrada di circa 30 km per motocicli enduro. L’arrivo è previsto alle ore 12.30 al Centro Socio Riabilitativo di Villa Nazarena a Pozzuolo dove verranno consegnate in dono una fornitura di presidi sanitari e le calze offerte dalla Perugina Nestlè, confezionate dal Circolo Dipendenti della Perugina per l’occasione.

L’evento dellaUISP, Unione Italiana Sport, che promuove la partecipazione attiva dei cittadini in forme di aggregazione e condivisione, ha ricevuto per la 25° edizione il patrocinio del Comune di Perugia e del Comune di Castiglione del Lago in riconoscimento della solidarietà verso le diverse abilità e come occasione di crescita e coesione sociale. Alla partenza saranno presenti per un saluto istituzionale gli assessori allo sport del Comune di Perugia Clara Pastorelli ed alla sicurezza Luca Merli, mentre saranno presenti all’arrivo dei motociclisti a Castiglione del Lago il Sindaco del comune lacustre Matteo Burrico e l’assessore ai lavori pubblici e alla protezione civile Marino Mencarelli, nonché Alessio Bacci Amministratore di Villa Nazzarena.

L’unità di protezione civile moto S.O.S. si è costituita 28 anni fa e ha operato con moto fuoristrada durante la prima emergenza nelle zone dell’Appennino Umbro-Marchigiano consegnando generi di conforto e prima necessità alle popolazioni delle piccole frazioni isolate dal sisma nel 1997 e nel 2006.

Villa Nazarena è un Centro Socio Riabilitativo ed Educativo autorizzato dalla Regione dell’Umbria e convenzionato con l’Azienda USL n°2, ove trovano ospitalità donne con gravi disabilità psico-fisiche ed in condizioni di elevata o totale dipendenza. La struttura si trova nel piccolo centro di Pozzuolo Umbro, e si contraddistingue per la sua pervicace apertura ed integrazione con il contesto sociale del territorio e del mondo del volontariato, al fine di facilitare reti di relazione e migliorare la qualità della vita delle assistite.

Un ringraziamento particolare agli agenti della Polizia Locale di Perugia, di Castiglione del Lago e della Polstrada Umbria, all’Arma dei Carabinieri che garantiranno il servizio di scorta indispensabile alla “motocarovana”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information