Locandina Terni page 0001(UNWEB) Terni,  - Nell'ambito delle progettualità in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro il Cesf di Perugia ed il Tesef di Terni (gli Enti bilaterali provinciali dell'edilizia), in collaborazione con la direzione regionale Inail dell'Umbria, hanno realizzato lo spettacolo "Il teatro salva la vita" per sensibilizzare sull'importanza della salute e dell'incolumità fisica di coloro che lavorano nei cantieri edili.

Nonostante l'impegno collettivo a migliorare i livelli di sicurezza il problema degli infortuni sul lavoro, un po' in tutti i comparti lavorativi, è purtroppo ancora molto presente. Il settore edile, in particolare, è ancora detentore di un triste primato quanto a numero e gravità di infortuni.

Quando un operaio subisce un infortunio non viene colpito soltanto lui ma l'intera famiglia e la comunità, con ripercussioni emotive, sociali ed economiche che si estendono al di là dei confini della rete del cantiere... La responsabilità della propria salute e sicurezza non è infatti un tema che riguarda soltanto il singolo, ma anche gli altri: i colleghi, la famiglia e, in generale, il contesto sociale in cui si è inseriti.

Obiettivo della progettualità "teatrale" quindi è quello di avviare un percorso di sensibilizzazione che, attraverso iniziative di "formazione" e di "promozione culturale" destinate al mondo della scuola e del lavoro, riesca ad incidere sulla componente "comportamentale" fattore critico di successo, in termini di efficacia, di qualunque tipologia di iniziativa mirata a contrastare il fenomeno degli infortuni e delle morti bianche.

L'iniziativa – che andrà in scena venerdì 18 novembre 2022 alle ore 17 al Teatro Sergio Secci di Terni – è aperta gratuitamente a studenti, a lavoratori del settore edile ma non solo, alle istituzioni e alle parti sociali, ai professionisti e in generale alla cittadinanza tutta.

L'Istituto Tecnico Tecnologico "Allievi-Sangallo" di Terni e l'IPSIA "Sandro Pertini" di Terni parteciperanno con una rappresentanza di studenti e professori.


stampaitalia 300x250