Meloni PD(UNWEB) - “Nonostante la pandemia i nostri Borghi hanno registrato numeri in incremento malgrado il crollo generale del settore del turismo. Ritengo che questo sia il momento giusto per intervenire e soprattutto per rilanciare questo nostro grande patrimonio, con una legge che punta a valorizzare i piccoli borghi, la loro vivibilità, i servizi per i turisti e per i residenti, allo scopo di incentivare la permanenza nei nostri piccoli Comuni”. Così la consigliera regionale Simona Meloni (Pd – vicepresidente dell’Assemblea legislativa) annuncia di aver depositato una proposta di legge per la “tutela e valorizzazione dei piccoli Comuni dell’Umbria”.

L’iniziativa legislativa si prefigge lo scopo di “promuovere e favorire il sostenibile sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale dei piccoli Comuni, l’importanza del ruolo svolto dalle comunità ivi residenti e degli enti che le amministrano, riconoscendo che tali Comuni garantiscono la salvaguardia e il governo del territorio, la conservazione e lo sviluppo delle attività sociali ed economiche tradizionali e la valorizzazione della cultura locale”.

Tra i piccoli Comuni (sotto i 15mila abitanti) potranno essere concessi contributi regionali in via prioritaria a quelli che: “sono collocati in aree interessate da fenomeni di dissesto idrogeologico; sono caratterizzati da marcata arretratezza economica; hanno registrato un significativo decremento della popolazione residente; sono caratterizzati da condizioni di disagio insediativo e da inadeguatezza dei servizi sociali essenziali; soffrono di difficoltà di comunicazione e della lontananza dai grandi centri urbani; hanno una bassa densità abitativa o una inadeguatezza infrastrutturale; hanno un territorio compreso totalmente o parzialmente nel perimetro di un parco nazionale, regionale o di un’area naturale protetta; appartengono ad una Unione dei Comuni o rientrano nelle Aree interne”.

Per sostenere queste realtà, la Regione Umbria dovrà “orientare la propria attività normativa ed amministrativa alla semplificazione degli adempimenti; promuovere e incentivare la gestione associata dei servizi, delle funzioni e delle strutture; valorizzare il patrimonio naturale, rurale, architettonico e storico-culturale; sostenere i progetti legati allo sviluppo del turismo locale promuovendo il percorso dei cammini e i percorsi circolari dai centri storici al paesaggio circostante, secondo logiche di eco-sostenibilità ambientale e promozione dell’identità locale; promuovere attività volte ad assicurare ai residenti l’efficienza e la qualità dei servizi essenziali e delle infrastrutture anche del trasporto pubblico locale; valorizzare le identità culturali delle popolazioni, le produzioni tipiche dell’agricoltura e dell’artigianato locali; sostenere gli interventi a favore dell’occupazione e dell’imprenditoria, in particolare di quella giovanile e femminile, al fine di incentivare lo sviluppo locale; istituire il ‘reddito di residenza attiva’; incentivare progetti integrativi delle linee di intervento previste dalla strategia per le aree interne; sostenere i progetti, presentati in maniera singola o associata, a favore dei Comuni riconosciuti e certificati come ‘I Borghi più belli d’Italia’, ‘Bandiera arancione’ del Touring Club e ‘Patrimonio Unesco’; promuovere la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della biodiversità; incentivare l’utilizzo delle moderne tecnologie dell’informatica nel processo di ammodernamento dei piccoli comuni nella gestione associata dei servizi e delle funzioni comunali e la realizzazione di sportelli multifunzionali, nonché l’uso dei social-media per la promozione turistica; sostenere progetti per la diffusione della banda larga ed ultralarga finalizzati al superamento del divario digitale sul territorio della Regione”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information