IMG 20230120 225929(UNWEB) Molti cittadini e alcune associazioni di Castel del Piano e dintorni hanno richiesto l’intervento della Civica di Piegaro e del Comitato Pievaiola, guidata dal suo Capogruppo e Portavoce Augusto Peltristo, che in passato sono stati protagonisti di vittorie importanti sempre nella salvaguardia e tutela dei diritti dei cittadini.

La Petizione sulla Pievaiola del 2017, con 4.000 firme che ha permesso di fatto l’inizio dei lavori per l’attuazione del Protocollo fermo dal 2013 e portare l’attenzione sul problema della sicurezza stradale. La seconda sulla riapertura a pieno regime degli uffici postali del 2021, con oltre 5.000 firme, che ha reso possibile la riapertura di 15 uffici postali in tutta l’Umbria. Questa volta l’obiettivo della Petizione popolare è ripristinare tutti i servizi e le attività nei tre giorni di apertura ( Martedì, Giovedì e Sabato) nel Centro di Salute di Castel del Piano che fa parte del Distretto del Perugino.” Il Centro di Salute - esordisce Peltristo - ha ridotto negli ultimi due anni le attività sanitarie, il servizio amministrativo, totalmente soppresso , per l’assistenza integrativa dei presidi di assorbenza, diabetici, celiaci, ma anche il servizio infermieristico sospeso interamente al sabato, utilizzato per i prelievi di sangue e per le medicazioni complesse”. “ Questi servizi cancellati – prosegue il Portavoce - totalmente o in modo parziale sta creando gravi difficoltà e disagi ai pazienti e ai loro familiari, che sono costretti a rivolgersi ad altre strutture sanitarie più distanti”. “Vogliamo ricordare – aggiungono i promotori della Petizione - che il Centro di Salute di Castel del Piano è un presidio medico di riferimento per tante persone che provengono anche da molti paesi limitrofi “. “ Con la presente Petizione – conclude Peltristo - si chiede ai cittadini di rivendicare verso tutte le Istituzioni il diritto alla salute sancito dalla Costituzione Italiana”.


Banner 300 250

Giornata Naz.le contro il bullismo1 page 0001