jacksintini2(ASI) Perugia. I ragazzi che stanno partecipando alla seconda settimana di allenamenti del Camp di specializzazione della School Volley Perugia oggi hanno avuto una gradita sorpresa al rientro in palestra, infatti, è venuto in visita Giacomo Sintini, giocatore di fama internazionale nonché ex giocatore di Perugia e della nazionale italiana maschile che si trattenuto per oltre un’ora insieme a Alessandro Chiappini, coordinatore del corso, e lo staff tecnico.


“Sono dalle sconfitte – ha detto Sintini – s’impara il valore vero della vittoria. Sono sbagliando e riprovando si acquisiscono quelle capacità che poi ti fanno diventare un grande campione”. “Il vero campione – ha proseguito -, è quello che non si lamenta mai, che non si demoralizza se l’allenatore lo corregge ma anzi trova da lì lo stimolo per migliorarsi”.
Jack Sintini ha avuto tanti campioni come compagni di squadra e con loro ha vinto in Italia e in Europa, anche se la sua vittoria più grande l’ha ottenuta fuori dal campo sconfiggendo una malattia che l’ha tenuto lontano dalla pallavolo giocata per un breve periodo, ma, dopo la guarigione, è tornato più forte di prima. Dal suo bagaglio d’esperienza Sintini ha tratto degli insegnamenti fondamentali che ha trasmesso ai pallavolisti del camp: “Se siete sicuri di fare bene una cosa non abbiate paura di sbagliare, che sia un palleggio o una schiacciata, non abbiate paura di fare ciò che ritenete giusto”. Jack si è poi lasciato andare a un breve amarcord con Alessandro Chiappiani, suo tecnico nelle nazionali giovanili, un ricordo che ha però dato lo spunto per affermare, rivolgendosi ai ragazzi, che: “Quello che imparate in questa fase della vostra crescita come giocatori lo ricorderete per tutta la vita, e quel gesto che oggi mi sembra impossibile vi tornerà utile nel momento in cui meno ve lo aspettate”.
Il palleggiatore dopo le domande si è messo in campo e ha dato consigli tecnici alle ragazze che giocano da palleggiatrici: “E’ un ruolo molto difficile perché richiede un forte senso di responsabilità verso la squadra – ha detto Sintini -, bisogna quindi essere disponibili e mantenere buoni rapporti con tutti i giocatori e con lo staff tecnico”.
La presenza di Giacomo Sintini al Camp, dopo quella di Taismary Aguero, arricchisce la qualità del progetto estivo firmato School Volley, un’offerta tecnica completa che consente ai partecipanti di confrontarsi con campioni della disciplina e apprendere con esperienze dirette.

jacksintini2


Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento o gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information