Primavera vs SpeziaLa Spezia, sabato 20 novembre 2021 – ore 14:30 – Intels Training Center  “Ferdeghini” – 9^ giornata Campionato Primavera 2 Girone B

SPEZIA: Dido, Scherzo, Giorgeschi (30′ st Scremin) Beck, Salerno, Bertola, Ari, Pietra, Ngbesso, Delorie (14′ st Daniello) Pino. A disp.: Ratti, Beccarelli, Styrmisson, Biasci, Serpe, Pedicillo, Mariotti, Ivani, Oumar, Bonacorsi. All. Tanrivermis

PERUGIA: Megyeri, Bolì (21′ st Cicioni), Menci, Parolisi, Mussi, Baldi, Pupo, Fabri, Morina (14′ st Mabille) Seghetti (36′ st Henin) Bevilacqua (21′ st Biondelli) A disposizione: Zizzania, Elefante, Paladino, Maisto, Capogna, Del Prete. All. Formisano

ARBITRO: Samuele Andreano di Prato (Lenza di Firenze – Barberis di Collegno)

RETI: 14′ st (rig.) Fabri

NOTE: espulso al 20′ st Pupo Posada. Ammoniti: Pietra (S), Scieuzo (S), Fabri (P)

LA SPEZIA – Torna con 3 punti importanti la Primavera di Formisano dal campo di una delle formazioni maggiormente attrezzate quale lo Spezia di mister Tanrivermis, una delle candidate alla vittoria finale.

Dopo una prima parte in cui è lo Spezia ad attaccare con convinzione, senza tuttavia creare grandi pericoli, i biancorossi non si disuniscono rimanendo sempre corti e aggressivi e alla mezz’ora colpiscono un palo con Baldi che riprende una difettosa respinta del portiere su punizione insidiosa di Morina. Prima frazione che si chiude a reti bianche.

Nella ripresa invece biancorossi più incisivi e al quarto d’ora c’è l’episodio chiave. Dido esce in modo avventato su Morina, a sua volta spinto anche da un difensore, e per l’arbitro è calcio di rigore. L’impatto è brutto e l’attaccante biancorosso è costretto a uscire. Dal dischetto si presenta Fabri che di piatto destro non sbaglia e spiazza il portiere. Poco dopo Perugia che rimane anche in 10 per l’espulsione di Pupo Posada. Per qualche minuto Formisano è costretto a giocare addirittura in nove a causa dell’infortunio subìto da Bolì, poi prontamente sostituito da Cicioni. Biancorossi che non corrono grandi pericoli complice l’attenzione del portiere Megyeri. Sia arriva così alla fine e si torna dalla Liguria con il bottino pieno.

In classifica, Perugia che sale a quota 15 approfittando così dello scontro finito in pareggio fra le due capoliste, Lazio e Frosinone, terminato 1-1. Lazio 20 punti (deve ancora riposare), Frosinone 16 (già riposato), Perugia 15 (già riposato), Cesena 15 (già riposato).

PROSSIMO TURNO: Perugia-Frosinone, sabato 27 novembre


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information