a sx brancorsini centro Santini da dxDi Schino cardelli(UNWEB) Terni Il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Prof. Ermanno Cardelli ha presentato a Terni, presso le strutture del corso di laurea in Ingegneria Industriale, il programma di ricerca sulla mobilità elettrica che vedrà coinvolti anche docenti dei corsi di laurea triennale e magistrale in Ingegneria Industriale di Terni.

La presentazione è avvenuta con la presenza e la partecipazione del Delegato del Rettore per Terni e sedi distaccate Prof. Stefano Brancorsini, del Presidente del corso di Laurea in Ingegneria Industriale di Terni Prof. Andrea Di Schino e dei tecnici di Genesi Energia.

Genesi Energia, azienda operante nel settore dell'ingegneria della mobilità elettrica e della produzione, dello stoccaggio e dell'utilizzo dell'energia elettrica da fonti rinnovabili, infatti, ha siglato un accordo di ricerca, regolato da apposita convenzione, con il Dipartimento di Ingegneria dell'Ateneo, accordo che è entrato nella fase attuativa. Esso prevede attività di modellistica e analisi sperimentale in applicazioni della mobilità elettrica ed in particolare la messa a punto di modelli predittivi per la stima dell'efficienza di carica in funzione delle condizioni di carica del veicolo e dell'autonomia in funzione del percorso. Tali modelli predittivi, abbinati alle verifiche sperimentali saranno applicati su un'auto elettrica Renault Zoe, messa a disposizione da Genesi Energia: guidando il veicolo il Prof. Cardelli stamane è giunto a Terni per dare il via alle attività. L'analisi dell'efficienza e dispersione energetica nella nuova mobilità elettrica è un campo ancora inesplorato, ha sottolineato il Prof. Cardelli – che sarà fondamentale per lavorare all'implementazione delle reti di distribuzione dell'energia elettrica sulle strade.

La ricerca, inoltre, prevede la progettazione e la costruzione di un prototipo di quadriciclo elettrico a pedalata assistita con pannelli fotovoltaici a bordo: la progettazione del telaio superleggero, unita alle fonti di energia rinnovabile a bordo, consentirà di ottenere un'autonomia teoricamente illimitata nei percorsi diurni: "Si tratta di mezzi perfetti per una città come Terni", ha sottolineato il Prof. Cardelli, esprimendo altresì la convinzione che il progetto potrà avere ripercussioni immediate sulla mobilità presente e futura. "Questo studio –ha proseguito Cardelli - vedrà coinvolti, oltre ai ricercatori del corso di ingegneria industriale, anche i laureandi, i laureati e i dottorandi. L'Università degli Studi di Perugia presso la sede di Terni conta su un numero di laureati molto qualificati, che trovano immediatamente collocazione nel mondo del lavoro".

Giampiero Santini, amministratore delegato e legale rappresentante di Genesi Energia ha spiegato che l'azienda punta a "coniugare la produzione di energia da fonti rinnovabili e l'utilizzo nella mobilità elettrica e la promozione di tutte le forme sostenibili di produzione elettrica, eolico, microeolico, idroelettrico, per una mobilità 100% green. Ci piacerebbe che questo progetto fosse propedeutico alla realizzazione di un sogno: portare nell'area ternana un grande stabilimento produttivo nel settore della mobilità elettrica".

WhatsApp Image 2021 07 14 at 13.11.56 3


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information