image2Il progetto di educazione ambientale ideato e promosso dai Comuni di Perugia, Bastia Umbra, Bettona, Lisciano Niccone, Todi, Torgiano e Gesenu è pensato per dare ai più giovani la possibilità di fare sentire la propria voce e diventare portavoce di messaggi positivi per l'ambiente

(UNWEB) PERUGIA,  – «Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza!». Con queste parole la Green Influencer e attivista Greta Thumberg ha ispirato e dato voce ad un'intera generazione, motivando i ragazzi ad attivarsi in prima linea in difesa dell'ambiente. Un'ispirazione che ha guidato anche i Comuni di Perugia, Bastia Umbra, Bettona, Lisciano Niccone, Todi, Torgiano e Gesenu nella ideazione del progetto di educazione ambientale per l'anno 2022/2023.
Il progetto didattico "GREEN INFLUENCER" presentato oggi pomeriggio nel corso di una conferenza online alla presenza di Otello Numerini Assessore Ambiente Comune di Perugia, Daniela Brunelli Assessore Istruzione Comune di Bastia Umbra, Francesco fratellini Vicesindaco Comune di Bastia Umbra, Wladimiro De Nunzio Presidente Gesenu e dei dirigenti e insegnanti delle scuole del territorio, è stato pensato come un vero e proprio invito rivolto ai più giovani di far sentire la propria voce, diventando dei portavoce di messaggi positivi per l'ambiente, per dare il buon esempio ed "influenzare" la comunità che li circonda.

Negli ultimi anni è infatti cresciuta la consapevolezza e l'attenzione rispetto alle tematiche ambientali, questo grazie al quotidiano flusso di informazioni e alla condivisone di messaggi di sensibilizzazione alla tutela del nostro pianeta, che hanno contribuito ad un cambiamento delle nostre abitudini orientandoci sempre più verso scelte più green ed ecosostenibili. In questo panorama la figura dei Green Influencer, ovvero persone sensibili alla causa ambientale che attraverso le loro azioni promuovono le buone pratiche di riciclo, diventa sempre più rilevante per orientare ed educare la comunità ad una maggiore sostenibilità.
Azioni virtuose che sono molto più di "una moda", ma che si mostrano sempre più necessarie per salvaguardare le risorse naturali e lasciarle in eredità alle future generazioni.
Il progetto "Green Influencer" darà ai ragazzi la possibilità di esprimersi liberamente attraverso la realizzazione di video, slogan, cartelloni, foto divertenti o elaborati di riciclo creativo, con consigli utili per promuovere e diffondere le buone pratiche di riciclo e raccolta differenziata. Ogni scuola potrà scegliere il supporto su cui realizzare il proprio elaborato: video realizzato da cellulare, con tik tok o reel, foto, cartelloni, disegni, elaborato di riciclo creativo ecc. Il linguaggio utilizzato dagli studenti potrà strizzare l'occhio a quello a loro più familiare dei social, ma tali elaborati non verranno pubblicati né divulgati nelle varie piattaforme di social network.
Le scuole che parteciperanno al progetto avranno inoltre la possibilità di approfondire il viaggio che fanno i rifiuti dopo che li abbiamo gettati e le corrette modalità di riciclo e di raccolta differenziata in due diverse modalità. Le insegnanti potranno scegliere tra una visita in presenza, durante la quale gli alunni saranno condotti da un comunicatore ambientale all'interno dell'impianto di Ponte Rio, per vedere con i propri occhi dove finiscono i nostri rifiuti o una lezione svolta online a distanza che permetterà alle classi di visitare gli impianti di trattamento di rifiuti immergendosi, grazie alla realtà virtuale, in un tour guidato a 360°, restando comodamente seduti in aula. Le modalità e i contenuti della visita verranno diversificati a seconda dell'ordine e del grado della scuola
Per partecipare al progetto, le scuole dovranno inviare il modulo di adesione scaricabile dal sito www.gesenu.it entro il 5 Dicembre 2022. Per maggiori informazioni contattare Laura Marconi 366 8221047 - 075 5743518, MAIL Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


stampaitalia 300x250