Assisi 46(UNWEB) Assisi. "Il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Assisi, nell'ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, è intervenuto a Bastia Umbra, dove – nei pressi dei giardinetti pubblici - era stata segnalata una donna che aveva cercato di adescare degli agenti intenti ad effettuare alcuni servizi in borghese.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno individuato la donna – classe 1992– che, sentita in merito alla sua presenza a Bastia Umbra non è stata in grado di fornire una motivazione attendibile.

Al termine degli accertamenti di rito, la 30enne è stata sanzionata con una pena pecuniaria di 100 euro, ai sensi dell'art. 9 del Decreto Legge n. 14/17, in relazione a quanto previsto dall'art. 5 del regolamento di Polizia Urbana del Comune di Bastia Umbra, per aver tenuto una condotta idonea a compromettere il decoro dei luoghi, importunando e tentando di adescare due agenti intenti ad effettuare dei servizi di pattugliamento in abiti civili.

Nei confronti della donna, inoltre, è stato emesso un ordine di allontanamento dal Comune di Bastia Umbra con il conseguente divieto di farvi ritorno per le successive 48 ore." 

Così, in una nota, la Quetura di Perugia.


banner300 250 page 0001