locandina23aprile2Presentazione del neo costituito Circolo dei lettori ad alta voce (LaAV)

Alle 18.30 appuntamento dal Centro dantesco dei frati minori conventuali di Ravenna

(UNWEB) MAGIONE - Sarà presentato ufficialmente in occasione delle iniziative per il "23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore" il neo costituito Circolo dei lettori ad alta voce (LaAV) di Magione.

L'appuntamento è online alle ore 12 sulle pagine Facebook Magione cultura e Circolo LaAV Magione e sul Canale You Tube Stampa Magione.

Nell'occasione alcuni degli aderenti al circolo "doneranno" brevi letture che possono spaziare tra i diversi generi: libri per bambini, autori classici, canzoni, letture "del cuore".

A partecipare a questa prima uscita pubblica del Circolo i donatori di voce: Alessandra Cardone, Paola Vignali e Luigina Miccio che sono anche le coordinatrici dell'associazione, insieme a Luciano Calvani, Andreina Panico, Patrizia Ciminati, Stelio Alvino, Patrizia Ciminati, Rossana Di Palma, Barbara Battiata. Intermezzi musicali di chitarra e pianoforte eseguiti da Giorgio Povegliano.

Dove nasce l'idea di costituire un Circolo di lettori ad alta voce

L'idea di costituire un Circolo di lettori ad alta voce nasce a seguito del corso "Quando nasce un lettore: lettura ad alta voce in età precoce" e del successivo progetto "Donatori di voce". Entrambi sono stati realizzati nell'ambito del Patto locale per la lettura e promossi dall'Assessore alla Cultura del Comune di Magione Vanni Ruggeri al quale si deve la costituzione di una solida rete di partner: Biblioteca comunale "Vittoria Aganoor Pompilj", il Premio Vittoria Aganoor - Festival delle corrispondenze, la LiberBici di Michele Volpi e Rinoceronte Teatro.

Un progetto che nasce anche a seguito del riconoscimento "Magione città che legge"

Un progetto che nasce anche a seguito del riconoscimento "Magione città che legge" per il biennio 2020/2021 attribuito dal Centro per il libro e la lettura (istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – Direzione generale Biblioteche e diritto d'autore) e da Anci per l'impegno dimostrato dall'amministrazione a svolgere politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio.

Il Circolo ha già iniziato ad incontrarsi online

Il Circolo, che ha già iniziato ad incontrarsi online in attesa si possa tornare a vedersi di persona, nasce con lo scopo di dare continuità ai progetti e ai programmi sulla lettura ad alta voce e sulla lettura in generale coinvolgendo in prima persona i cittadini magionesi di tutte le età.

Alle 18.30 con l'appuntamento "Dante e il francescanesimo"

Le iniziative della giornata proseguono alle 18.30 con l'appuntamento "Dante e il francescanesimo" dal Centro dantesco dei frati minori conventuali di Ravenna, nell'ambito dell'iniziativa "L'Italia che celebra Dante. Viaggio sulle tracce del genio". Ospite della conversazione il direttore del Centro Padre Ivo Laurentini.

Saranno inoltre proposti podcast registrati nell'ambito del progetto "Donatori di voce" relativi al Fondo epistolare Vittoria Aganoor Pompilj conservato nella Biblioteca Comunale di Magione.

Intervento dell'assessore Vanni Ruggeri

"La costituzione a Magione di un Circolo di Lettura ad alta voce – afferma Vanni Ruggeri, assessore alla cultura del Comune di Magione - , che entra a far parte di una rete nazionale forte di quasi quaranta presidi territoriali e oltre 700 lettori volontari, rappresenta il risultato vivo e concreto di una serie coerente di iniziative e attività di promozione del libro e della lettura capace di muoversi e realizzarsi anche al di là degli spazi fisici tradizionalmente deputati alla lettura, e soprattutto di cimentarsi con nuove forme di produzione di contenuti originali, come i podcast e gli audiolibri.

Questo primo appuntamento pubblico di presentazione del Circolo - in una data fortemente simbolica come la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore dell'UNESCO, che segna al contempo l'inizio ufficiale della campagna nazionale di promozione della lettura "Il Maggio dei libri" giunta quest'anno all'undicesima edizione - intende costituire l'inizio di un percorso di crescita culturale, di feconda progettualità e di partecipe condivisione non solo per i lettori volontari che presteranno la propria voce, ma anche e soprattutto per coloro che nell'ascolto potranno trovare stimoli, suggestioni, occasioni di riflessione mai come in questo tempo necessarie.

Un impegno da parte dell'amministrazione che prosegue con una programmazione on line strutturata in palinsesti tematici, come quelli attualmente in corso e relativi agli incontri con gli autori proposti nel format "Seilive o alle celebrazioni dantesche, ma che non mancherà di tornare a svolgersi anche negli spazi fisici della biblioteca, profondamente rinnovati quanto a dotazioni e funzioni, non appena sarà possibile."


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information