Angela3 La presentazione di Angela nel corso di una conferenza stampa sugli esisti del progetto La sicurezza a portata di click di Confcommercio Umbria e Inail Umbria

(UNWEB) Si chiama Angela, perché come un angelo custode affianca l’imprenditore in tutte le attività legate alla sicurezza in azienda. E’ l’App che rivoluzionerà il modo in cui oggi vengono gestite tutte le pratiche e le procedure relative alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nata dalla collaborazione tra Confcommercio e Inail Umbria, grazie al progetto La sicurezza a portata di click.
Con Angela l’imprenditore può tenere facilmente sotto controllo tutte le attività relative alla sicurezza; Angela ne semplifica la gestione, aiuta a non dimenticare le scadenze, a ritrovare con facilità e velocemente documenti e attestati, a gestire correttamente la formazione propria e dei dipendenti.
Gli esiti del progetto La sicurezza a portata di click, e in particolare l’APP Angela, sono stati oggetto della conferenza stampa - Sala Fiume di Palazzo Donini, a Perugia - a cui hanno preso parte Alessandra Ligi, direttore regionale Inail Umbria, Vasco Gargaglia, direttore Confcommercio Umbria, Roberto Palazzetti, presidente Assintel Umbria, l’associazione delle imprese ICT aderenti a Confcommercio, Simone Pastorelli, esperto di comunicazione e vicepresidente Giovani Imprenditori Confcommercio Umbria.

“Con la realizzazione dell’App Angela – ha sottolineato Alessandra Ligi, direttore regionale Inail Umbria - si è inteso perseguire un cammino sinergico per la messa a sistema di strumenti volti a facilitare nelle aziende l’attuazione delle misure di salute e sicurezza sul lavoro.
Si tratta di uno strumento smart dunque che consente non solo di tracciare tappe e adempimenti, ma di attenzionare tutti gli attori sull’intero processo di prevenzione, compreso il tema fondamentale della formazione sulla sicurezza e prevenzione degli infortuni”.

“L’App Angela è un passo avanti nel processo di ammodernamento e digitalizzazione dei servizi che offriamo al mondo delle imprese, sempre più bisognose di strumenti che rendano più facile la gestione e più leggeri gli adempimenti”, ha detto il direttore di Confcommercio Umbria Vasco Gargaglia.
“Con la nostra App, la sicurezza in azienda non sarà più un problema, perché grazie all’alert le scadenze sono tutte sotto controllo, documenti e attestati sempre a portata di click.
Ringraziamo Inail Umbria per il prezioso supporto nella realizzazione di uno strumento innovativo, di cui la recente pesantissima esperienza della pandemia ha confermato la necessità. Confcommercio ci ha messo la competenza maturata al servizio delle imprese in oltre 25 anni di attività, gli ultimi dei quali resi frenetici dall’emergenza sanitaria ed economica che abbiamo dovuto affrontare, moltiplicando risorse ed energie per rispondere al maggior numero possibile di esse.
In 25 anni, Confcommercio Umbria ha seguito, grazie al Servizio Sicurezza sul Lavoro gestito dalla società operativa Seac, ben 5.072 aziende del territorio regionale per l'adeguamento della normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. In media 450 aziende l'anno si appoggiano a noi per il monitoraggio degli adempimenti, audit interni, aggiornamenti documentali.
In materia di sicurezza nei luoghi di lavoro abbiamo formato, dal 1997 ad oggi, 19.315 persone: tra datori di lavoro, lavoratori, addetti alle emergenze e RLS Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.
Confcommercio Umbria – aggiunge il direttore Vasco Gargaglia - è impegnata da sempre nel far crescere la cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, nella convinzione che l’insieme degli adempimenti possa diventare un valore aggiunto per le imprese, soprattutto se la sicurezza è partecipata e condivisa con i lavoratori.
Tutti i nostri percorsi formativi di formazione professionale, inoltre, affrontano anche il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro, affinché l’inserimento dei nostri allievi nel modo del lavoro avvenga in modo consapevole e nel rispetto delle loro salute e sicurezza.
La sensibilità delle imprese rispetto al tema della sicurezza sta comunque cambiando e la pandemia ha sicuramente accelerato questo processo. Per questo Confcommercio si sta impegnando sempre più cercando di implementare la gamma e il livello qualitativo dei servizi offerti alle imprese, come ad esempio la consulenza per l'adozione di sistemi di gestione della sicurezza e la certificazione UNI ISO 45001”.

“Angela è la rappresentazione concreta di come la trasformazione digitale debba partire dal lato dell’utente: in questo caso dall’imprenditore e dai suoi bisogni sul fronte della sicurezza. In questo modo è possibile sfruttare il digitale nel modo migliore”, da detto Simone Pastorelli.

“Angela racconta di una progettazione che parte dal basso”, ha confermato Roberto Palazzetti. “Sono 25 anni che Confcommercio offre alle imprese un servizio completo in materia di sicurezza, ma ora può farlo H24, perché Angela è in cloud, sempre disponibile a soddisfare i bisogni degli utenti”

Angela, l’angelo custode per le imprese

La App Angela mette a disposizione dell’imprenditore il patrimonio informativo inerente gli adempimenti della sicurezza.
Attivando la registrazione dell’account e del servizio, con un semplice click e in qualsiasi momento, è possibile visionare:
per ogni lavoratore, le informazioni anagrafiche e la data di assunzione, la lista dei corsi effettuati, gli attestati rilasciati e le scadenze di rinnovo formativo;
i documenti relativi agli adempimenti aziendali sulla sicurezza, disponibili ed aggiornati, per facilitare i controlli ispettivi, manuale HACCP, Documento Valutazione del Rischio, protocollo COVID;
la formazione in azienda, svolta e da svolgere, con la possibilità di verificare anche lo stato degli iscritti aziendali.
Angela sarà scaricabile, tramite Apple Store e Play Store, sui dispositivi mobili dai datori di lavoro e lavoratori. Quest'ultimi dovranno utilizzare l'account aziendale.

https://angelasicurezza.it/


stampaitalia 300x250