Spazio al gesto Perugia 2022Iniziativa dedicata all’attività motoria e alla promozione della pratica sportiva tra bambini e ragazzi con disabilità visiva promosso dall’Associazione Real Eyes Sport

(UNWEB) Perugia.  Il Progetto “Spazio al gesto” dedicato all’attività motoria e alla promozione della pratica sportiva tra bambini e ragazzi con disabilità visiva promosso dall’Associazione Real Eyes Sport, riprende il suo cammino a Perugia, sulla pista dello storico Stadio “Santa Giuliana” in Via Baldassarre Orsini, con il patrocinio del Comune di Perugia, in collaborazione con l’Asd Viva Perugia, l’Umbria Redskins Bxc, il Centro Tiflodidattico Assisi e il Lions Club Perugia Host.

Il progetto di avvio all’attività motoria per bambini e ragazzi con disabilità visiva torna in Umbria dopo la tre giorni promozionale organizzata nell’agosto del 2020. “Quella prima volta a Perugia – ricorda il presidente di Real Eyes Sport, Daniele Cassioli – nacque dalla volontà di tanti genitori di portare vicino a casa l’attività

che proponemmo ai loro figli in occasione del nostro Camp Estivo di Tirrenia – Ora è arrivato il momento di concretizzare anche in Umbria l’attività che già svolgiamo in 11 poli distribuiti in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche e Piemonte. Credo che questi nuovi appuntamenti siano il mezzo ideale per alimentare l’eco

della nostra proposta rivolta a Perugia e all’Umbria intera”.

Lo staff composto da operatori e volontari accoglierà i partecipanti, necessariamente tesserati Real Eyes Sport, domenica mattina 6 novembre dalle 10.30 alle 12.00 e poi l’appuntamento si sposta il sabato pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00 il 19 novembre, il 3 dicembre e il 17 dicembre per una prima tornata di incontri pilota che l’associazione conta di rendere ricorsivi a partire da gennaio 2023.

Il progetto Spazio al gesto, riservato a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni con disabilità visiva, mira ad educare all’inclusione e a stimolare i ragazzi con deficit visivo a muoversi.

Un’ulteriore azione significativa del progetto è quella di fare cultura tra i giovani e offrire importanti strumenti per i professionisti sportivi del domani.

Accanto ai responsabili tecnici e organizzativi dello staff Real Eyes Sport infatti un numero considerevole di studenti scende in campo per accompagnare i partecipanti.

Per un bambino che non vede è faticoso apprendere quegli schemi motori che chi vede impara semplicemente guardando e imitando gli altri, il concetto stesso di “corsa” o di “salto” può risultare difficile da comprendere per chi ha una disabilità visiva.

E’ fondamentale quindi mettersi in gioco in prima persona per acquisire competenze fisiche, psichiche e sociali, indispensabili per l’inserimento di ciascun individuo nel proprio contesto ambientale.

Un bagaglio motorio indispensabile per avvicinarsi ad una disciplina sportiva e soprattutto alla capacità di muoversi e raggiungere l’autonomia nella vita quotidiana, abbattendo le più classiche tra le barriere culturali che ancora troppo spesso dividono chi vive al buio da chi vede.

Real Eyes Sport ASD, nasce nel 2019 da un’idea di Daniele Cassioli, atleta paralimpico cieco dalla nascita, pluricampione mondiale di sci nautico.

Da tre anni l’associazione promuove e organizza attività sportiva per persone con disabilità visiva operando su tutto il territorio italiano.

Info: www.sportrealeyes.it – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


stampaitalia 300x250