(ASI) Lettere in redazione. Perugia. La Commissione Cultura ha approvato l'ordine del giorno presentato dal Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle con il quale si impegnano il Sindaco e la Giunta a farsi promotori presso i Dirigenti Scolastici delle Scuole secondarie di primo e secondo grado del Comune di Perugia della richiesta di proiettare il film "La Trattativa", inserendolo eventualmente nell'ambito dei rispettivi piani dell'offerta formativa, a supporto di progetti didattici volti alla promozione dell'educazione alla legalità e alla lotta ai fenomeni mafiosi.

Il Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle auspica che il Consiglio Comunale apprezzi lo spirito dell'ordine del giorno che valorizza il ruolo degli organi istituzionali ed in particolare della scuola nella lotta alla criminalità e alle infiltrazioni mafiose nelle istituzioni.

MOVIMENTO 5 STELLE PERUGIA

 

Oggetto:    Proiezione film “La Trattativa” nelle scuole secondarie di primo e secondo grado situate sul territorio comunale di Perugia.

PREMESSO CHE:

-           nel territorio comunale di Perugia il 10 dicembre 2014 si è conclusa una importante inchiesta che ha condotto all’esecuzione di oltre 61 arresti e 30 milioni di beni sequestrati ad aderenti ed affiliati della ‘Ndrangheta;

-           l’operazione, denominata “Quarto Passo”, ha portato nel mirino degli investigatori un sodalizio criminoso radicato nella regione con diffuse infiltrazioni nel tessuto economico locale e saldi collegamenti con le cosche calabresi ed ha documentato le modalità tipicamente mafiose di acquisizione e condizionamento di attività imprenditoriali sia nel tessuto cittadino che nel restante territorio umbro;

-           le indagini hanno confermato la capacità della criminalità di infiltrare territori apparentemente non contaminati da modelli mafiosi e di conseguenza la necessità che lo Stato e tutte le istituzioni mantengano alta l’attenzione;

-           in seno ai principali organi istituzionali della città di Perugia si sono spesso sollevati dubbi sui pericoli di infiltrazione mafiosa nel nostro territorio;

-           il fenomeno sembra invece essersi avviato già da diversi anni e nonostante sia sotto la lente delle indagini delle autorità competenti, porta a non sottovalutare il problema e richiede una reazione e una costante attività di vigilanza e di contrasto della società, delle istituzioni, dell’imprenditoria e dei singoli cittadini;

-           i fenomeni mafiosi o comunque tutti i fenomeni che comportano attività illecite mettono a rischio sia i cittadini che lo stesso assetto sociale della città e devono essere pienamente conosciuti da parte della cittadinanza;

-           tale presa di coscienza può avvenire anche grazie alle attività culturali e di informazione in grado di educare e suscitare l’attenzione, soprattutto dei più giovani

CONSIDERATO CHE:

-                l’educazione e l’informazione partono non solo dalla famiglia ma anche dalle istituzioni e quindi, in primis, dalle scuole

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

ed in particolare gli assessori Edi Cicchi, Maria Teresa Severini, Dramane Diego Waguè, a:

-          farsi promotori presso i Dirigenti Scolastici delle Scuole secondarie di primo grado del Comune di Perugia della richiesta di proiettare il film “La Trattativa”;

-          suggerire ai Dirigenti Scolastici delle Scuole Secondarie di secondo grado, anche per il tramite della Provincia di Perugia, la proiezione, nei diversi istituti, del film “La Trattativa”;

-          proporre alle scuole di inserire la proiezione del film “La Trattativa” nell’ambito dei rispettivi Piani dell’Offerta Formativa, sviluppando progetti didattici che contemplino, oltre alla proiezione del film, anche un dibattito con gli studenti dopo la proiezione, al quale potranno partecipare anche personalità impegnate in progetti sulla legalità, nonché associazioni del territorio che tengono alta l’attenzione sul fenomeno mafioso.

Perugia, 18/02/2015

                                                                                                          I Consiglieri

                                                                                  Cristina Rosetti

                                                                                  Michele Pietrelli

                                                                                  Stefano Giaffreda


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information