Pepucci(UNWEB) “Integrare i servizi dell’ospedale di Pantalla con quelli dell’Azienda ospedaliera di Perugia”. Questa è la principale proposta contenuta nel documento che il consigliere regionale della Lega, Francesca Peppucci, ha consegnato ieri alla Terza Commissione, nel corso dell’audizione avvenuta con i sindaci della Media Valle del Tevere. (https://tinyurl.com/87f9ev22 (link is external)).

“I punti che ho posto all’attenzione della Commissione – spiega Peppucci - sono molteplici e frutto delle considerazioni fatte dai sindaci della Media Valle del Tevere e di un’analisi di ciò che era l’Ospedale di Pantalla prima della pandemia. Il nuovo Piano sanitario regionale è la giusta occasione per rilanciarlo e per farlo funzionare in maniera adeguata".

“In questo contesto – aggiunge Peppucci -, integrare stabilmente il polo unico della Media Valle del Tevere all’Azienda ospedaliera di Perugia (principale polo sanitario regionale) permetterebbe di superare i limiti più grandi che impediscono il potenziamento del nostro ospedale. Le problematiche a cui porre rimedio – secondo il consigliere della Lega -, sono diverse, in primo luogo perché l’ospedale nel 2011, per scelta politica della precedente Amministrazione regionale, è stato concepito, come ospedale di base con scarse prospettive di crescita e sviluppo, nonostante la collocazione strategica sulla principale direttrice di comunicazione tra Terni e Perugia, tanto che nel corso degli anni si è assistito ad una graduale e progressiva riduzione del personale medico ed infermieristico e ad una mancanza di crescita e sviluppo”.

“Un’azione di questo tipo – osserva Peppucci - garantirebbe piena integrazione e sinergia tra i due presìdi, maggiore funzionalità, possibilità di rotazione del personale e professionisti fra le due realtà, in un’ottica di maggiore coordinamento nelle prestazioni erogate ed efficientamento dei servizi sanitari. Visto che l’emergenza Covid sta rientrando – continua Peppucci - e considerando che, come già annunciato, il 7 giugno riaprirà il pronto soccorso e il 14 giugno la chirurgia, questo è il momento di pensare al futuro sfruttando l'occasione dell'approvazione del nuovo Piano sanitario regionale così da rilanciare l'ospedale di Pantalla per farlo funzionare in maniera adeguata come chiesto più volte dalle Amministrazioni comunali del territorio”.

Peppucci rimarca, tra le proposte avanzate, anche quella di “mettere in atto tutte le azioni necessarie per mantenere il Punto nascita, chiedendo la deroga rispetto la necessità di raggiungere i 500 parti annui, così come più volte fatto negli anni passati, in modo da garantire la possibilità di partorire alle donne sul proprio territorio. Inoltre –conclude – la fase di revisione regionale del servizio di emergenza-urgenza 118, deve portare a rivedere anche il servizio della Media Valle del Tevere”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information