Bori(UNWEB) “Condanniamo qualsiasi gesto di razzismo ed estremismo all’interno della scuola, l’ambiente formativo che, insieme alla famiglia, lavora per formare l’individuo del domani.

I fatti di Spoleto, con una frase razzista, ‘Bisogna isolare lo scimpanzè’, attribuita ad una insegnante ed indirizzati ad un alunno, se confermati, meritano di essere sanzionati e dovranno essere da monito, perché è importante che l’ambiente scolastico resti un momento ‘incontaminato’”: così il capogruppo del Partito democratico, Tommaso Bori, in merito ai fatti denunciati in una scuola media di Spoleto. “L’episodio attribuito ad una insegnante a Spoleto – spiega Bori – se accostato a quello avvenuto in una scuola di Foligno di qualche anno fa, evidenzia anche una preoccupante frequenza di episodi di razzismo attribuiti ad insegnanti delle scuole. Serve rigettare ogni forma di razzismo, riaffermando come la diversità sia una ricchezza e il diverso può arricchirci e farci crescere. Accanto a questo servono però regole chiare e non lasciare impunito chi discrimina, per questo è importante approvare subito il DDL Zan contro ogni forma di violenza, fisica o verbale che sia”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information