Bori 9(UNWEB) “Il primo, vero, sondaggio che attesta la fiducia di cui gode attualmente la Presidente di Regione, Donatella Tesei, così come riportato oggi da ‘Il Sole 24 Ore’, sulla base della rilevazione effettuata da uno degli istituti demoscopici più autorevoli d’Italia, ovvero quello di Antonio Noto, svela pubblicamente una tendenza negativa che, in Umbria, si percepiva ormai da tempo”. Così il capogruppo del partito democratico, Tommaso Bori.

“Il tracollo di consenso che ha fatto registrare l’attuale Governatrice (- 11 punti percentuali) è tanto pesante quanto scontato, considerata la pessima gestione dell’emergenza sanitaria, economica e sociale. A nulla – commenta il capogruppo Dem - sono valsi i mille diversivi messi in atto in questi mesi, le informazioni tendenziose fatte circolare ad arte sulla base di presunti sondaggi e una comunicazione orientata ad anestetizzare un’informazione non sempre in grado di andare oltre l’apparenza”.

“La verità – secondo Bori - è che, in due anni, mai un Presidente di Regione ha perso così tanto consenso. Le comprensibili quanto inedite difficoltà incontrate dalle Regioni, hanno portato i cittadini a misurare concretamente il valore dei propri amministratori. La graduatoria pubblicata oggi da ‘Il Sole 24 Ore’ e le tendenze che ha fatto registrare – conclude -, dimostra quanto, al di là della politica, i cittadini premino il buon governo, proprio quello che in Umbria manca di tempo”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information