SassoliMorto presidente parlamento europeo Sassoli, il cordoglio delle istituzioni

Morto presidente parlamento europeo Sassoli, il cordoglio della presidente Tesei: "grande professionalità e profonda umanità"

(UNWEB) – Perugia– "Apprendo con sgomento e profondo dispiacere la notizia della scomparsa del Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli". È quanto dichiara la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. "Nello svolgimento del suo ruolo istituzionale, così come in quello di giornalista – afferma -, ha sempre dato dimostrazione di grande professionalità e profonda umanità. Alla famiglia vanno le più sincere condoglianze".

Morte David Sassoli, “politico attento, giornalista stimato, uomo perbene” - il cordoglio del gruppo Pd per la scomparsa del presidente del parlamento europeo

Un uomo perbene, un giornalista stimato, un politico attento e preparato. La scomparsa del presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, è una grave perdita per l’Italia e per l’Umbria, alla quale era molto legato, ma anche per la comunità democratica umbra che lui aveva seguito con generosità”. Così la capogruppo del Partito democratico, Simona Meloni, a nome del gruppo consiliare del Pd, esprime “cordoglio e profonda commozione per la scomparsa, nella notte, di David Sassoli”.

“Quella di Sassoli – prosegue Meloni, a nome del gruppo – è una figura caratterizzata da grande umanità e gentilezza, accompagnate da competenza e discrezione. Il suo legame con l’Umbria è stato sempre vivo e non hai mancato di dare il suo contributo. È successo in particolare sulla vertenza Ast a Terni, così come in tante altre piccole e grandi occasioni in cui la nostra terra ha avuto bisogno di sentire più vicina l’Europa, un’istituzione che David ha saputo e voluto servire con generosità ed umanità fino all’ultimo giorno. Una forza gentile, la sua, che non ha mai mancato di dimostrare neanche nel ruolo internazionale dove si è impegnato per costruire un’Europa senza disuguaglianze, dove proteggere i più deboli invece di chiedere nuovi sacrifici. Un uomo di cultura e di pace, che lascerà un grande vuoto”.

MORTE DAVID SASSOLI, CORDOGLIO DI PAPARELLI (PD, PORTAVOCE OPPOSIZIONI)

 La notizia della prematura scomparsa di David Sassoli mi addolora profondamente”, afferma il portavoce della minoranza Fabio Paparelli: “ci mancherà il suo sorriso garbato e gentile, quello di una persona perbene, che, attraverso l’impegno politico ha saputo realizzare la forma più alta di servizio a una comunità. Il suo legame con la nostra Umbria e il suo contributo non è mai venuto meno, sia da parlamentare europeo eletto nella nostra circoscrizione che poi da vicepresidente e presidente del Parlamento Europeo. Grande è stato il suo apporto in tutte le fasi delle vertenze Ast a Terni, in cui non ha mai fatto mancare una vicinanza attiva nei confronti di sindacati e dei lavoratori, così come fattiva e concreta è stata la sua collaborazione per sostenere e favorire un dialogo costante tra la nostra terra e le istituzione europee”.

 Aperti i lavori dell’Assemblea Legislativa con un minuto di raccoglimento per la morte del presidente del parlamento europeo David Sassoli

Il presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Marco Squarta, ha aperto i lavori di oggi invitando l’Aula a osservare un minuto di raccoglimento per la morte del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.

 

Scomparsa David Sassoli – Il dolore della presidente Stefania Proietti. “Assisi e l’Umbria hanno perso un amico”
  Il sindaco di Assisi Stefania Proietti, anche nel suo ruolo di presidente della Provincia di Perugia, esprime profonda tristezza per la morte di David Sassoli, presidente del Parlamento europeo dal 2019, giornalista di lungo corso, politico sensibile e appassionato.
“La sua scomparsa è motivo di grandissimo dolore perchè David è stato un vero amico di Assisi e dell’Umbria. Lo conoscevo personalmente, politico di assoluto valore ma anche uomo sensibile, tanto grande quanto umile. Aveva sottoscritto ad Assisi il Manifesto per una nuova politica ambientale, ha partecipato più volte alla marcia della pace, è stato un uomo delle istituzioni, un vero europeo. Negli ultimi tempi con una pandemia che ha stravolto tutto il mondo, David si è distinto per una politica comunitaria di difesa dei valori di ogni singolo Stato ma ha anche perseguito con tenacia e convinzione la coesione europea, era sempre pronto e disponibile a un consiglio, a una presa di posizione sui temi più cari alla vocazione di Assisi come l’accoglienza, l’uguaglianza, la tolleranza.
Ho conosciuto da vicino David e ho potuto constatare la sua disponibilità, la sua apertura al dialogo e il suo impegno per il bene comune. Un politico vero, al servizio delle comunità.
Assisi e l’Umbria piangono un amico vero, la nostra terra sarà senz’altro più povera senza di lui. Assisi e l’Umbria non lo dimenticheranno”.

 

WhatsApp Image 2022 01 11 at 14.52.02La scomparsa di David Sassoli: la città di Perugia si unisce al cordoglio delle Istituzioni

Il sindaco Romizi e l'assessore Varasano ricordano il presidente del Parlamento europeo

La Città di Perugia si unisce all’unanime cordoglio delle Istituzioni per la prematura ed improvvisa scomparsa del presidente del Parlamento Europeo David Sassoli.

Il sindaco Andrea Romizi e l’assessore Leonardo Varasano, a nome dell’intera Amministrazione comunale, esprimono profondo dispiacere per la perdita di un grande professionista da tutti apprezzato per i toni pacati ed educati.

Sassoli è stato molteplici volte ospite nella città di Perugia, cui era molto legato, avendo partecipato a diverse edizioni della marcia della Pace, nonché al festival del giornalismo.

La sua scomparsa lascia nelle Istituzioni nazionali ed europee un vuoto incolmabile.

Alla famiglia di David Sassoli vanno le più profonde e sincere condoglianze da parte della città di Perugia.

 

SASSOLI, FRATI ASSISI: SUA MORTE RATTRISTA. UOMO CON VALORI FRANCESCANI
Nella città di San Francesco firmò la Carta e il Manifesto di Assisi

ASSISI (PERUGIA), 11 GEN - "La morte di David Sassoli ci rattrista molto", ha affermato il custode del Sacro Convento di Assisi, fra Marco Moroni, OFMConv. "È stato un uomo a servizio del bene comune, come ha sottolineato Papa Francesco, un dono prezioso per il giornalismo, per la politica e soprattutto per la società italiana ed europea nel loro complesso. Ha mostrato nella sua vita valori cari al francescanesimo: solidarietà, fraternità e bene comune in opposizione a disuguaglianze e discriminazioni sociali.
San Francesco ci ricorda allo stesso tempo che la morte è anche sorella, perché è l'ultimo velo che si squarcia per condurci alla vita vera, che inaugura un nuovo modo di essere in comunione con ogni persona di buona volontà e di contribuire così al bene del mondo.
Se dunque da un lato desidero esprimere la nostra vicinanza alla famiglia e a tutti i cari di David e assicurare la preghiera della nostra comunità francescana, che ha avuto la gioia di accoglierlo in occasione della firma della Carta e del Manifesto di Assisi, dall'altro sono certo che il bene che David è stato e ha realizzato è più che mai vivo e continuerà ad essere fecondo nell'eredità preziosa del suo pensiero e della sua testimonianza cristiana e professionale".

 

Messaggio di cordoglio per la scomparsa dell'On. David Sassoli

Pubblichiamo di seguito il messaggio di cordoglio che il Presidente e il Segretario Generale della CEI, Card. Gualtiero Bassetti e Mons. Stefano Russo, hanno inviato alla Sig.ra Alessandra Vittorini per la scomparsa dell'On. David Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo.

"La risposta è agire insieme, prendersi cura l'uno dell'altro e riscoprire l'importanza delle relazioni sociali nella comunità. Non è più accettabile uno sviluppo senza giustizia o una crescita senza diritti". Le parole consegnate per iscritto ai partecipanti alla 49ª Settimana Sociale dei cattolici italiani lo scorso 23 ottobre a Taranto restituiscono bene la visione illuminata e la passione per il bene comune del Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli. A nome dell'Episcopato italiano, esprimiamo profondo cordoglio e vicinanza alla moglie, ai figli e ai familiari tutti per la sua scomparsa. Il mondo cattolico italiano perde un esponente di rilievo, un uomo gentile e fedele, un riferimento nella politica del Paese e dell'Europa.
Nell'impegno professionale come giornalista e poi come uomo delle Istituzioni, ha sempre lavorato per una società più solidale e attenta ai bisogni dei giovani e degli ultimi, convinto che credenti e laici possono insieme "riedificare quella casa per continuare a combattere gli idoli, abbattere muri, costruire ponti, dare corpo ad un nuovo umanesimo", come aveva sottolineato nel suo intervento a Bari, in occasione dell'incontro "Mediterraneo frontiera di pace" nel 2020.
Grati per l'amicizia e la disponibilità sempre dimostrata alla Chiesa che è in Italia, rendiamo lode al Signore per la testimonianza di questo nostro fratello e preghiamo per la sua anima, affidandola alle braccia misericordiose del Padre. Certi, come scriveva padre David Maria Turoldo, il sacerdote e teologo di cui Sassoli portava il nome, che "tutto perdurerà: di vita in vita e ancora da morte a vita come onde sulle balze di un fiume senza fine...".

Gualtiero Card. Bassetti
Presidente della Cei
Stefano Mons. Russo
Segretario Generale della Cei


Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento o gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information