GiuntaRegionaleUmbria(UNWEB) Perugia  – La Regione Umbria rende noto che BNP Paribas, gestrice del Fondo Umbria Comparto Monteluce, ha inviato una lettera ai quotisti (Regione, Gepafin, Unipg e Fondo Dinamico) di informativa formale rispetto l’andamento del Fondo stesso.


Nella missiva si dà conferma del fatto che il Gestore, entro il 30 settembre ha provveduto ad una serie di azioni, così come da programma del Piano di risanamento ex art 67 del Fondo.
Nello specifico ha:
- negoziato e sottoscritto con gli enti finanziatori (Prelios SGR) il contratto di finanziamento con nuova finanza per un importo pari a circa 12 milioni
- sottoscritto gli accordi a saldo e stralcio con i fornitori
- sottoscritto gli accordi utili al pagamento dei fornitori scaduti e di Aareal Bank
- stipulato il contratto di pegno sul conto vincolato del Fondo
- adempiuto a ogni altra obbligazione prevista nell'Accordo Finanziario al fine di renderlo efficace.
Gli Enti Finanziatori, con comunicazione del 3 ottobre scorso, hanno confermato l'avveramento delle condizioni sospensive e l'efficacia del suddetto Accordo Finanziario.
Il Piano, tra l’altro, prevede il completamento e/o la riqualificazione di molti lotti del comparto e la dismissione, entro il 2027, delle opere completate.


stampaitalia 300x250