(UNWEB)  Intervista alla Consigliera del Comune di Perugia di Civitas, Francesca Vittoria Renda.

 

 

“Capodanno 2023, un successo straordinario risultato di una grande visione sul turismo”.Ci può fare un bilancio sul Capodanno 2023 a Perugia?

 E’ stato un grande successo, infatti ha ottenuto uno share del 37% con punte del 53% alla mezzanotte. La RAI erano quasi dieci anni che non aveva questi risultati. Grazie allo straordinario impegno dell’assessore della Regione Umbria alla cultura e al turismo, Paola Agabiti, che è riuscita nell’impresa di portare per due anni consecutivi il Capodanno in Umbria, Perugia ha potuto avere questo importante evento. In particolare modo l’organizzazione è stata una macchina perfetta, che ha permesso di promuovere in maniera consistente il nostro territorio. Sono convinta che avrà un fortissimo impatto a livello turistico nei prossimi mesi, come già si è visto in questi giorni dove tutto era sold out.

 

A proposito di promozione turistica, cosa pensa dell’aeroporto?

/p>

L’aeroporto sta avendo finalmente risultati importanti, basti pensare che ha avuto una cresciuta rispetto al 2019 del +125%, 17 rotte programmate, 8 compagnie aeree, 369.000 transiti in tutto il 2022. Questi dati non arrivano da soli, ma fanno parte finalmente di una strategia che sta attuando la Regione, che investe sulle infrastrutture strategiche e ha una politica integrata di marketing territoriale. Basti pensare che quest’anno l’Umbria e Perugia sono state inserite nella prestigiosa guida Lonely Planet, segno che l’Assessore Paola Agabiti sta facendo una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda la promozione.

 

Connesso è anche il cinema, in particolare modo con la Fondazione Umbria Film Commission. Che ci può dire a riguardo?

 

La Regione Umbria ha bandito il nuovo Umbria Film Fund da un milione e mezzo, che ha suscitato molto interesse da parte delle produzioni cinematografiche. L’Umbria Film Commission (UFC), nonostante sia nata da meno di due anni, sta attuando efficaci strategie sia per l’attrazione delle stesse produzioni che per la formazione. Grazie al supporto di UFC abbiamo potuto avere nel 2022 a Perugia produzioni come Groenlandia, Lux vide e persino produzioni internazionali. Sulla formazione la UFC sta collaborando ad alcuni progetti finanziati con il bando Tecné della Regione Umbria, altro strumento efficace pensato dall’Assessorato al Turismo, che sta formando oltre duecento maestranze. Come delegata al Cinema ho un dialogo costante e proficuo con la UFC.

 

Infine, cosa ci può dire della realtà di Civitas?

 

Civitas si sta sempre più radicando in Umbria. Molti sindaci e amministratori hanno già aderito. Il nostro movimento si distingue per idee, programmi e progetti. Abbiamo fatto già diversi eventi sul territorio e stiamo ricevendo numerose adesione dalla società civile. La mia collega Maria Cristina Morbello ed io stiamo raccogliendo le istanze che ci vengono della popolazione e ne stiamo dando voce in Consiglio comunale. Il 2023 sarà l’anno in cui ci consolideremo per prepararci alla sfida delle amministrative. Civitas è caratterizzato da una grande coesione umana e voglia di fare.

Redazione ASI Umbria Notizie Web

 

 


Banner 300 250

Giornata Naz.le contro il bullismo1 page 0001