SocialistiTerni(ASI) Terni. I socialisti di Terni esprimono la propria soddisfazione per il raggiungimento di un accordo tra le parti sociali, istituzionali e di governo che chiudono la vertenza AST. Saranno adesso i lavoratori, attraverso gli strumenti di democrazia diretta che il sindacato attiverà a confermare e ratificare la validità dell’accordo stesso.

Come partito, pur consapevoli delle difficoltà della trattativa ed esprimendo un parere favorevole all’accordo stesso, riteniamo che la vicenda delle Acciaierie di Terni non possa dirsi conclusa ma che sia ora, e proprio ora, il momento di aprire una profonda riflessione sulla situazione delle Acciaierie di Terni, dell’economia e della situazione ambientale del territorio, sul riconoscimento di area di crisi complessa dopo l’approvazione della mozione in consiglio regionale e la stipulazione di un accordo di programma di reindustrializzazione dell’area e del recupero ambientale. Nei prossimi giorni la segreteria allargata del partito si incontrerà con i propri amministratori e sindacalisti e con i comitati costituenti della sezione di fabbrica AST e del nucleo aziendale socialista del settore industria al fine di presentare alla città una propria proposta di politica industriale di sviluppo.

La federazione provinciale PSI di Terni


Immagine WhatsApp 2024 02 24 ore 15.27.34 f9718639

 AVIS

80x190