palabarton scaledPastorelli: "un palasport di livello internazionale per valorizzare le eccellenze ed ospitare l'Europeo"

(UNWEB)  “L’Amministrazione conferma il proprio impegno nel processo finalizzato alla valorizzazione degli impianti sportivi comunali, avviato ormai dal 2019 siano essi della città compatta (Santa Giuliana, stadio Curi, palazzetto Pellini) che della periferia (cva), con l’ambizione in futuro di rinnovarne il maggior numero possibile”.

A dirlo è l’assessore allo sport Clara Pastorelli in sede di presentazione della delibera, approvata nel corso della seduta del 15 dicembre dalla giunta, sul progetto definitivo del primo stralcio di lavori per l’ammodernamento e la ristrutturazione del palaBarton.

Per questo intervento il Comune di Perugia ha stanziato una somma che sfiora gli 1,3 milioni.

Il progetto prevede la chiusura dei quattro “spicchi” compresi tra una tribuna e l’altra dando così continuità agli spalti. Ogni “spicchio” può ospitare 301 posti: pertanto ad intervento concluso la capienza del palazzetto salirà a 4.986 spettatori, con un incremento quindi di circa 1.000 posti rispetto agli attuali 3976.

Per raggiungere l’obiettivo, oltre a realizzare i nuovi spalti, verranno effettuate una serie di opere collaterali per garantire la sicurezza nel corso delle manifestazioni, tra cui la previsione di un’area parcheggio ed un settore riservati ai tifosi ospiti, il miglioramento delle uscite di sicurezza, la dotazione di un impianto di videosorveglianza; è prevista infine la manutenzione degli arconi in legno che manifestano segni di degrado.

Per ciò che riguarda, invece, il secondo stralcio dei lavori finalizzato ad integrare l’impianto di aerazione onde potenziare il confort estivo e invernale, il Comune di Perugia è in attesa di conoscere quelle che saranno le disponibilità definitive di risorse provenienti dalla Regione Umbria.

“Sono molto orgogliosa di questo progetto con cui ottemperiamo ad un impegno preso in precedenza– sottolinea l’assessore allo sport Clara Pastorelli – perché ci consentirà di valorizzare uno dei più importanti impianti cittadini. Un luogo identitario della città, nel quale sono cresciute intere generazioni di atleti e dove si sono alternati tifosi ed appassionati di ogni sport e di tutte le età. Si tratta di un investimento importante da parte dell’Amministrazione comunale, ma che riteniamo fondamentale per far compiere alla struttura un ulteriore salto di qualità, rispondendo così alle esigenze delle nostre eccellenze sportive come la Sir Safety Perugia, ormai da anni al vertice della pallavolo nazionale ed europea, la Bartoccini volley e tante altre società che si allenano all’interno dell’impianto.

Ma l’ambizione non si ferma qui, perché Perugia è pronta a lanciare la sua candidatura per ospitare competizioni internazionali.

“Con il completamento della ristrutturazione del palaBarton – prosegue l’assessore Pastorelli – la città avrà a disposizione un impianto di livello internazionale ammodernato, sicuro e con capienza vicina ai 5mila posti. Per questo ci candidiamo con autorevolezza ad ospitare una o più gare del prossimo campionato Europeo di volley, in programma nel 2023. Un torneo in cui l’Italia sarà chiamata a difendere il titolo continentale conquistato quest’anno in Polonia”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information