BENDA 20211226 170748 53881- Successo in rimonta per i Block Devils che vanno sotto di un set, poi prendono ritmo al servizio ed in fase break e tornano a Perugia con tre punti in più in classifica. Mvp Leon con 28 punti, 17 per Plotnytskyi. Mercoledì si chiude l’anno in casa contro Verona -

(UNWEB) CISTERNA DI LATINA (LT) – Vittoria in rimonta ed altri tre punti in classifica per la Sir Safety Conad Perugia che espugna in quattro set il palazzetto dello sport di Cisterna di Latina contro una combattiva Top Volley.
Restano dunque saldamente in vetta alla classifica i Block Devils che perdono ai vantaggi il primo set e partono dietro (6-4) anche nel secondo parziale. Poi un turno al servizio di Plotnytskyi è il clic che accende il motore bianconero che comincia a girare a pieni giri sia al servizio (10 ace alla fine) che in fase break (8 muri vincenti totali) con Colaci che guida i compagni e Giannelli che smista bene il gioco d’attacco (Perugia chiuderà con il 55% di squadra). Cisterna accusa il colpo e, nonostante non cali mai nella metà campo pontina l’attenzione e l’entusiasmo, la Sir trova sempre break importanti e conduce le operazioni fino al punto finale proprio di Giannelli.
Mvp del match un implacabile Leon che ne mette a terra 28 con 4 ace, 2 muri ed il 65% in attacco. Doppia cifra anche per un Plotnytskyi in crescendo (17 punti con 3 ace), Ter Horst (11 colpi a segno) e Solè (10 vincenti con 3 muri). 8 punti con l’80% in attacco di Russo e menzione per Dragan Travica che entra in campo nelle battute finali del quarto set ed è decisivo con un ace ed una ricostruzione per Leon.
Da segnalare anche il ritorno in gruppo di Rychlicki tornato finalmente negativo che ha seguito la squadra da bordo campo (con tanto di festa a fine match) e che la prossima settimana si unirà nuovamente ai compagni.
Prosegue dunque la marcia dei Block Devils, attesi ora dall’ultima fatica del 2021 mercoledì sera al PalaBarton contro Verona per la seconda di ritorno di Superlega.
 
IL MATCH

Stessi sette di Civitanova al via per Grbic. Il muro di Ter Horst apre il match (1-3). Invasione del muro pontino, poi ace di Leon (3-7). Rinaldi in pipe dimezza, poi muro di Baranowicz (8-9). Perugia torna a +3 con Leon (11-14). Out Ter Horst, poi Rinaldi ed è parità (14-14). Out Plotnytskyi, parallela di Raffaelli e Cisterna passa a condurre (16-14). L’ace di Giannelli ripristina l’equilibrio a quota 17. Il muro di Zingel riporta avanti i padroni di casa (19-17). Rinaldi mantiene le distanze (22-20). Si scuote Plotnytskyi con due punti in fila (23-23). Bossi dà il set point a Cisterna (24-23). Ancora Plotnytskyi porta il set ai vantaggi (24-24). Rinaldi in pipe (25-24). Ter Horst la pareggia (25-25). Il muro di casa (26-25). Fuori l’attacco di Leon, Cisterna va a condurre (27-25).
Bene i padroni di casa anche in avvio di secondo set (6-4). Ace di Plotnytskyi e parità (7-7). Altro ace di Plotnytskyi (7-8). Muro vincente di Leon (9-11). Attacco ed ace del capitano bianconero (10-13). Plotnytskyi mantiene le distanze (12-15). Out Dirlic (12-16). Out anche Leon (16-18). A segno Ter Horst dalla seconda linea (17-20). Ace di Leon a 124 Km/h (17-21). Magia di Giannelli per Russo (19-23). Out Dirlic, set point Perugia (19-24). Chiude subito Ter Horst (19-25).
Plotnytskyi show nei primi punti del terzo set (0-4). In rete la pipe di Rinaldi (0-5). Prova a scappare Perugia con Solè a muro (1-8). Fuori la pipe di Plotnytskyi (4-9). Pipe tuona con la pipe (5-12). Out Dirlic, poi muro di Plotnytskyi, poi primo tempo di Russo, poi ace di Giannelli (6-17). Ace anche di Plotnytskyi, poi smash di Russo, poi maniout di Leon (7-21). Ancora Leon (8-23). Solè chiude il primo tempo, set point Perugia (9-24). Chiude proprio l’argentino (10-25).
Equilibrio nel quarto set con Solè a segno in primo tempo (3-4). Ace di Leon (3-5). Out Bossi (4-7). Muro di Dirlic (6-7). Ace di Rinaldi e parità (7-7). Pallonetto e poi muro di Leon (9-11). Muro di Solè (10-13). Muro di Bossi che riporta i suoi a contatto (13-14). Russo tiene il break di vantaggio per Perugia (14-16). “Maledetta” dai nove metri di Giannelli (14-17). Solè è ancora micidiale al centro (18-21). Entra Travica e piazza l’ace del 19-23. Leon da posto sei regala a Perugia il match point (19-24). Chiude subito Giannelli (19-25).

I COMMENTI

Dragan Travica (Sir Safety Conad Perugia): “In questo periodo ci si allena poco e si gioca tanto, ci mancano dei compagni, la formazione è nuova e con poco lavoro in palestra alle spalle. In più Cisterna è una squadra preparata, che gioca bene tecnicamente, che regala poco e credo che vadano dati i giusti meriti ai nostri avversari. Per tutti questi motivi stasera è stata dura, però, tolto un frangente del primo set, abbiamo sempre tenuto il campo bene e ci portiamo a casa tre punti importanti”.

IL TABELLINO

TOP VOLLEY CISTERNA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3
Parziali: 27-25, 19-25, 10-25, 19-25
TOP VOLLEY CISTERNA: Baranowicz 1, Dirlic 14, Bossi 3, Zingel 4, Raffaelli 12, Rinaldi 12, Cavaccini (libero), Giani, Wiltenburg 2, Saadat 2, Picchio. All. Soli, vice all. Cocconi.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 6, Ter Horst 11, Russo 8, Solè 10, Leon 28, Plotnytskyi 17, Colaci (libero), Piccinelli, Travica 1, Dardzans. N.e.: Ricci. All. Grbic, vice all Valentini.
Arbitri: Gianluca Cappello - Ubaldo Luciani
LE CIFRE – CISTERNA: 9 b.s., 1 ace, 37% ric. pos., 12% ric. prf., 39% att., 7 muri. PERUGIA: 16 b.s., 10 ace, 53% ric. pos., 20% ric. prf., 55% att., 8 muri


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information