frosinone ternana(ASI) Frosinone – Al ‘Matusa’ Finisce 1-1 la partita tra i rossoverdi e la capolista Frosinone. La Ternana conquista dunque un punto d’oro in un campo estremamente difficile dove il Frosinone di mister Pasquale Marino non ha mai perso.


Benny Carbone schiera la stessa squadra che si è imposta per 3 a 0 contro la Virtus Entella.
Avvio di marca ciociara, con i gialloblu che mettono subito in difficoltà Aresti con un tiro di Dionisi scaturito da un grave errore difensivo dei rossoverdi.
Al 12’ è ancora il Frosinone a rendersi pericoloso con un calcio d’angolo: Dionisi tenta una doppia conclusione murata da Zanon.
Al 13’ arriva il gol del Frosinone con Ariaudo su un clamoroso errore di Aresti su tiro di Soddimo; Sammarco ne approfitta e serve Ariaudo che di testa sigla la rete dell’1-0.
La Ternana nei minuti successivi non riesce a reagire e il Frosinone rischia il raddoppio prima con Soddimo e poi con Ciofani al 33’ che salta tre rossoverdi servendo Gori che sbaglia la conclusione.
Al 34’ è ancora il Frosinone ad avere l’occasione del gol, Churko serve perfettamente Gori ma Aresti questa volta è vigile e blocca la conclusione.
Al 40’ arriva il gol per la Ternana, scaturito da un calcio di rigore assegnato a favore dei rossoverdi: Ciofani, su un colpo di testa di Palombi salta con il braccio largo toccando il pallone, per il Direttore di Gara, Marini è calcio di rigore e ammonizione per Ciofani; sul dischetto Felipe Avenatti non sbaglia e pareggia i conti.
Sullo scadere del primo tempo è sempre il Frosinone ad avere l’occasione più ghiotta questa volta con Dionisi che arriva alla conclusione in area ma Aresti gli nega la gioia del gol parando in due tempi.
Secondo tempo che inizia con le formazioni invariate.
Il Frosinone parte bene e ci prova subito con Dionisi ma Aresti è attento, poi la Ternana tenta una timida reazione con il solito Falletti ma la conclusione è alta sopra la traversa.
Il Frosinone attacca e la Ternana si chiude benissimo, sventando i pericoli della formazione di Pasquale Marino.
All’81’ brivido in area rossoverde: Kragl da calcio di punizione colpisce violentemente la traversa, i rossoverdi si salvano ancora.
Al 94’ ancora muro rossoverde con Valjent che a partita quasi conclusa chiude perfettamente Ciofani.
La Ternana conquista un punto fondamentale contro la prima della classe e si porta a quota 16 in classifica a pari merito con Pro Vercelli, Cesena e Avellino.

Il tabellino:
Frosinone (4-4-2): Bardi; M. Ciofani, Brighenti, Ariaudo, Mazzotta; Churko (65′ Kragl), Gori (75′ Frara), Sammarco, Soddimo (88′ Cocco); Dionisi, D. Ciofani (c). A disposizione: Zappino, Pryyma, Russo, Crivello, Gucher, Volpe. Allenatore: Pasquale Marino
Ternana (4-3-1-2): Aresti; Zanon (c), Valjent, Masi, Germoni; Defendi, Palumbo (75′ Di Noia), Petriccione; Falletti (90+2′ Surraco); Avenatti, Palombi (84′ Sernicola). A disposizione: Di Gennaro, Contini, Meccariello, Bačinovič, Battista, Di Livio. Allenatore: Benito Carbone
Arbitro: Valerio Marini di Roma1
Assistenti: Baccini e Lanotte;
Quarto ufficiale: Matteo Marchetti
Marcatori: 12′ Ariaudo (F); 41′ Avenatti r. (T)
Ammoniti: 40′ M. Ciofani, 42′ Gori (F); 8′ Petriccione, 87′ Aresti (T)

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia


stampaitalia 300x250