Narrazioni La leggenda di Agilla e Trasimeno locandinaSecondo appuntamento per la bella novità dell'estate castiglionese. Chiara Vestri porta una "graphic novel" che parla di Trasimeno e della sua leggenda. L'ingresso è gratuito

(UNWEB) Castiglione del Lago,  – Secondo appuntamento per la rassegna "Narrazioni: storie, racconti, scritture", la novità dell'estate castiglionese 2021. Domani Martedì 20 luglio è la volta di Chiara Vestri con "La leggenda di Agilla e Trasimeno" (Edizioni Duca della Corgna) una "graphic novel", con il patrocinio del Comune di Castiglione del Lago, che parla di Trasimeno e della sua leggenda, con un racconto fatto anche attraverso le delicate immagini di Pierluigi Bianchi, giovane illustratore scelto dall'autrice. Chiara Vestri è castiglionese e insegna chitarra e canto ed è un soprano lirico di ottima levatura. Sul tema del libro ha realizzato anche un video con la canzone sulla leggenda (https://youtu.be/gtjHaJ1ye3A).
Uno scenario suggestivo, quello del Giardino del Pomarancio dentro la Rocca Medievale e proprio sotto l'imponente e raro Mastio triangolare, che sa coniugare bellezza, storia, cultura e natura. «L'idea e la "suggestione" – spiegano Monica Fanicchi e Maria Grazia Virgilio, fondatrici e animatrici della libreria Libri Parlanti Books & Coffee – è stata quella mettere insieme una serie di iniziative che già portavamo avanti insieme, mettendole "a sistema". Sfruttando il periodo estivo vogliamo creare momenti di condivisione e di discussione fra lettori e gli stessi autori, presentati da un moderatore che spesso è anche lui uno scrittore». Narrazioni è stata organizzata grazie alla proficua collaborazione tra Libri Parlanti, Area Cultura del Comune di Castiglione del Lago, Biblioteca Comunale e Lagodarte Impresa Sociale che collabora mettendo a disposizione il Giardino del Pomarancio all'interno della Rocca Medievale. L'orario di inizio degli appuntamenti è fissato sempre alle ore 18, con ingresso gratuito e controllo degli spettatori in base alle norme anti Covid. «Vogliamo portare la nostra biblioteca comunale fuori dalle consuete mura di Palazzo della Corgna – ha messo in evidenza la vicesindaco Andrea Sacco – in un luogo bellissimo e attraverso questa interessantissima rassegna estiva. "Narrazioni" è una proposta ricca di contenuti che coinvolge scrittori locali ma anche molti autori di respiro nazionale ed è per noi un grande onore, in una "location" come quella dei Giardini del Pomarancio, organizzare un evento che sarà utile, tra l'altro, per far conoscere meglio questo angolo del centro storico a tutti i cittadini e ai tantissimi "ospiti estivi" che affollano il nostro borgo».
Quella di Agilla e Trasimeno è la leggenda più affascinante e misteriosa dell'Umbria, ora rivista ed ampliata, che ci svela le origini del nome del lago Trasimeno. Agilla, regina delle ninfe dalla voce suadente, e Trasimeno, l'intrepido principe di origine etrusca. Due amanti che sfidano il loro ineluttabile destino con la forza di un amore eterno; e poi le ninfe, re Tirreno, il dio Nettuno, in un appassionante racconto per tutte le età che scioglie il mistero, mai risolto, del più bel lago del Centro Italia.
La musica "La Leggenda di Agilla e Trasimeno" è una cover del brano "Canzone alla Luna", tratta dall'opera lirica "Rusalka" di Antonin Dvoràk: interprete Chiara Vestri con arrangiamento, esecuzione pianistica e produzione musicale a cura di Alessandro Cristofori. Il mastering audio è a cura di Alex Picciafuochi.
Chiara Vestri soprano lirico, già chitarrista ed insegnante, si laurea in canto con votazione 110/110 al Conservatorio di Perugia. Negli anni suoi maestri sono stati Franca Como, Delfo Menicucci, Michela Sburlati. Ha partecipato attivamente a molte masters class, studiando con Mietta Sighele e Veriano Luchetti al MusicaRivaFestival. Da tre anni studia esclusivamente con Luciana Serra con la quale segue tra le altre, il prestigioso master al Mozarteum di Salisburgo. Suoi ruoli sono stati La Contessa (Nozze di Figaro di Mozart) al teatro Pavone di Perugia in una produzione del Conservatorio; precedentemente è stata Lola (Cavalleria Rusticana di Leoncavallo), in una rappresentazione all'aperto a Monterotondo. Negli anni ha studiato il repertorio con maestri come Marco Scolastra, Salvatore Silivestro e Stefano Ragni eseguendo concerti lirici fra Umbria e Toscana. Partecipa a rassegne a Castiglione del Lago come il famoso "Festival di Musica Classica" organizzato dalla marchesa Marzia Crispolti Zacchia.
Il suo repertorio spazia da arie delle opere comiche di Mozart, ad arie dell'800 francese ed italiano (Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi, Leoncavallo, Cilea e Puccini). Sempre presenti nei concerti le arie di Tosti in italiano, dialetto napoletano, francese, inglese. Occasionalmente canta arie di musica sacra, come le cantate di Bach, repertorio di Mozart sacro, Vivaldi, le arie delle antiche opere italiane e la liederistica tedesca. Ha toccato inoltre i generi del musical, dell'operetta e della zarzuela spagnola. Ha insegnato propedeutica alle elementari e negli asili, per l'istituto di Musica Henze di Montepulciano e chitarra per la Scuola di Musica del Trasimeno.

Narrazioni CS Fanicchi Sacco e Virgilio 2

Narrazioni Locandina definitiva


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information