jointGUbbio(ASI) Gubbio. "Le idee diventano impresa"- sarà questo il titolo della presentazione del progetto "JOINTgubbio - Acceleratore d'Impresa" - che si terrà giovedì 26 marzo, alle ore 17.30, presso la Sala Trecentesca del Palazzo Pretorio.

Interverranno oltre al Sindaco Filippo Mario Stirati e all'Assessore allo Sviluppo Economico Lorenzo Rughi: Luigi Rossetti – responsabile del settore innovazione e competitività della Regione Umbria, Loris Nadotti, docente di Economia e Management all'Università di Perugia; Alessandro Bogliolo, docente di Scienze e Tecnologie dell'Informazione atematica Università Carlo Bo di Urbino, i fratelli Claudio e Riccardo Casagrande fondatori della start-up Motus Lab; Saverio Panata senior project manager della start-up Makr Shakr, Salvatore Santucci Presidente di Gepafin, Mauro Agostini, Direttore Generale di Sviluppumbria.

Il progetto è stato promosso e voluto dal Comune e, in particolare, da tutto il Consiglio che nel mese di dicembre scorso, aveva votato all'unanimità un atto di indirizzo per dare il via all'iniziativa.

L'Assessorato allo Sviluppo Economico ha coordinato in questi mesi i lavori del comitato promotore che raccoglie forze e risorse della città, fatto di tecnici, imprenditori e di rappresentanti di varie forze politiche sia di maggioranza che di minoranza, che hanno lavorato in sinergia verso un obiettivo comune.

L'idea e il progetto nascono dall'esigenza di avere una struttura e un punto di riferimento, fisico e logistico, che metta a sistema le risorse del territorio per supportare e incentivare la creazione di impresa, riducendo le criticità che si trova ad affrontare chi ha idee innovative e vuole trasformarle in un progetto d'impresa.

L'acceleratore sarà ospitato presso i locali della "Centro Servizi Santo Spirito", che saranno presto riattivati e che il Comune metterà a disposizione. E' uno spazio multifunzionale che potrà ospitare anche altre organizzazioni e iniziative sinergiche, e sarà funzionale ad avviare reti tra potenziali imprenditori, scambiare professionalità, creare imprese innovative valorizzando risorse e cultura del territorio.

L'acceleratore offrirà servizi di assistenza e orientamento alla creazione di impresa: pianificazione, stesura business plan, strumenti di finanza, lancio di mercato, formazione etc..

Oltre che trattenere potenziali idee che altrimenti "emigrano", JOINTgubbio punterà anche ad attrarre da fuori progetti che creino prospettive di sviluppo sul territorio. Infine, la vera sfida sarà trasformare l'intero territorio in un acceleratore di impresa diffuso: un contenitore intelligente di risorse e conoscenze esternalizzate alle e dalle imprese, un moltiplicatore e un attrattore di opportunità per fare impresa

Ulteriori dettagli saranno presentati nel corso dell'evento.


Immagine WhatsApp 2024 02 24 ore 15.27.34 f9718639

 AVIS

80x190