fiera7(UNWEB) Perugia. Dal primo al 5 novembre torna a Perugia l’appuntamento tradizionale con la Fiera dei Morti, una delle più grandi del centro Italia, ma soprattutto evento amatissimo dalla comunità perugina.

Sono previsti oltre 500 banchi (518 per l’esattezza) con numerose categorie merceologiche (abbigliamento, accessori per la bicicletta, animali, antiquariato, artigianato, articoli dimostrativi, articoli in legno/mobili, biancheria per la casa, bigiotteria/orologeria, borse/pelletteria, calzature, accessori/cover per il telefono, dolciumi, elettronica/ferramenta, prodotti in fero battuta, frutta fresca e secca, giocattoli, libri/quadri/stampe, oggettistica/vetro, ristorazione, prodotti agricoli, piante e fiori, profumi, ricambi e casalinghi, alimentari, prodotti in vimini) in piazzale Umbra Jazz a Pian di Massiano (con orario 9.00-21.00), ed altri 65 circa in centro storico (con orario 10.00-20.00).

La manifestazione è stata presentata nel corso della mattinata di venerdì 27 ottobre nella sala della Vaccara di palazzo dei Priori alla presenza dell’assessore al commercio Clara Pastorelli, dell’assessore alla sicurezza Luca Merli, dei dirigenti Roberto Ciccarelli e Stefania Papa, della vice comandante della polizia locale Antonella Vitali, di Lauretta Vagnetti dell’ufficio relazioni internazionali del Comune di Perugia, del presidente del consorzio Perugia in Centro Paolo Mariotti e della Ceo di Magenta Events Lucia Boccolini.

***

DICHIARAZIONI

Anche quest’anno – ha esordito l’assessore Pastorelli – torna la fiera dei morti appuntamento che ospiterà complessivamente, tra la location di Pian di Massiano e Centro Storico, circa 580 stand. L’evento – ha spiegato – è stato possibile grazie alla sinergia tra più organismi, il Comune di Perugia con, tra gli altri, l’ufficio commercio, relazioni internazionali e la polizia locale, il consorzio Perugia in centro, Confcommercio, ecc. Questo lavoro corale ha permesso di realizzare ancora una volta una delle più grandi fiere del centro Italia, migliorandola ulteriormente. L’assessore ha riferito che, vista la concomitanza con altri grandi eventi nell’area di Pian di Massiano (partita del Perugia Calcio e baracconi) è stato necessario lavorare attentamente al fine di conciliare le diverse esigenze che le singole manifestazioni richiedono, raggiungendo alla fine il risultato prefissato.

Molteplici le novità principalmente nell’acropoli ove la gestione degli stand è stata affidata all’esperienza di Magenta Events. Garantita però la tradizione soprattutto grazie alla presenza delle città gemellate. Tra le due location sarà garantito un collegamento diretto e comodo tramite promozioni messe in campo da Minimetrò e Busitalia. Da ultimo, con il gemello digitale, la mappatura degli stand è stata inserita in un nuovo sistema che consentirà di controllare la situazione in tempo reale risolvendo nell’immediato ogni esigenza.

“Quindi ci aspettiamo cinque giorni di festa per promuovere Perugia e l’Umbria tutta”.

Paolo Mariotti e Lucia Boccolini hanno spiegato le novità che riguardano il centro storico, dove troveranno spazio stand rinnovati sia nell’offerta merceologica che dal punto di vista estetico. Un cambio di passo per offrire ai numerosi visitatori novità e prodotti di qualità.

L’assessore alla Sicurezza Luca Merli ha voluto, innanzitutto, ringraziare gli uffici per il risultato ottenuto frutto di un lavoro che ha richiesto diversi mesi di attività.

Entrando nel dettaglio della viabilità, Merli ha spiegato che, visto il grande afflusso di visitatori come da tradizione, sono prevedibili dei disagi nell’area di Pian di Massiano che, tuttavia, grazie all’impegno della polizia locale e delle forze dell’ordine ed ai provvedimenti adottati sulla circolazione, sarà possibile governare. Sotto il coordinamento della Prefettura, inoltre, forze dell’ordine e polizia locale garantiranno la sicurezza di tutte le aree interessate dalla manifestazione.

Viste le proposte avanzate da Busitalia e Minimetrò, Merli ha rivolto un invito ai cittadini a muoversi utilizzando soprattutto i mezzi di trasporto pubblici.

La vice comandante della Polizia locale Antonella Vitali ha sottolineato che, viste le novità proposte dalla fiera, è atteso un afflusso significativo; per questo tutto il personale della polizia locale, salvo i servizi essenziali, sarà impiegato nelle aree della manifestazione ed opererà in sinergia con le forze dell’ordine.

Il dirigente Roberto Ciccarelli, infine, ha riferito che anche nell’area di Pian di Massiano l’edizione 2023 della fiera presenta molteplici novità legate sostanzialmente al cambio di molte attività, accentuatosi nel post covid. L’evento resta comunque attrattivo per gli operatori che, dunque, saranno presenti in numero massiccio come da tradizione.

LA FIERA IN CENTRO STORICO

Da circa dieci anni la fiera è tornata anche nella sua sede originaria, l’acropoli perugina, con espositori selezionati da tutta Italia e dall’estero. 65 banchi circa, con tante novità a livello artigianale, dislocati tra corso Vannucci, piazza della Repubblica, via Mazzini, piazza Matteotti e piazza Italia (città gemelle).

La Fiera in centro è un contenitore all’interno del quale convivono le Regioni d’Italia e le città gemelle, il prodotto tipico locale e quello d’oltre confine, l’artigianato made in Italy e quello proveniente dall’estero.

Corso Vannucci, piazza della Repubblica: mostra-mercato tipicità artigianali

Corso Vannucci ospiterà gli espositori e coloro che realizzano i più bei manufatti grazie a materiali come legno, vetro, stoffa, ceramica, carta, e metallo. Non mancheranno, inoltre, bellissime esposizioni di oggetti di design, etnici e d’antiquariato.

Via Mazzini: il villaggio delle regioni d’Italia e delle eccellenze umbre

La Fiera è da sempre il punto di arrivo per i prodotti provenienti da ogni parte d’Italia, punto di riferimento per perugini e non dove ritrovare i prodotti della nostra nazione.

Il villaggio delle Regioni d’Italia in Piazza Matteotti proporrà al visitatore le prelibatezze e le tipicità enogastronomiche, con gli stand provenienti dalle regioni d’Italia e quelli provenienti dalla nostra terra.

Piazza Matteotti, l’enogastronomia

La proposta enogastronomica regionale prosegue in piazza Matteotti con gli espositori e i produttori del “mercato del sopramuro” che proporranno i loro prodotti di origine locale, quali olio, vino, miele, tartufo, formaggi, frutta e verdura

***

MERCATO DELLE CITTÀ GEMELLE

Le Città gemellate con Perugia, ospitate negli appositi stand in piazza Italia, offriranno, secondo tradizione, piacevoli e curiose novità accanto ai ricercati e attesi prodotti tipici provenienti dai paesi con i quali Perugia ha un rapporto ultradecennale di amicizia e collaborazione.

Dalla Provenza, incantevole terra del sud della Francia, i quattro stand di Aix En Provence propongono salumi, paté e formaggi francesi/provenzali. Le profumatissime spezie, erbe aromatiche, tè, sale e pepe da tutto il mondo. Gli ottimi saponi provenzali dalle più svariate essenze e il delizioso miele di lavanda. I tipici tessuti provenzali: tovaglie, asciugamani, tovagliette e altra biancheria per la casa.

Dalla Slovacchia i quattro stand di Bratislava offrono al pubblico la tipica gastronomia slovacca con i gustosissimi würst grigliati. E ancora miele, naturale e aromatizzato al cioccolato, fragole, ginger e altri sapori, canditi, vin brulé, punch, olio di zucca e noci. L’artigianato tipico della Slovacchia con cartoline e bijoux fatti a mano, oggetti e utensili in legno per la casa lavorati a mano, vetri dipinti, lampade in ceramica e decorazioni natalizie. Dalla Germania lo stand di Potsdam presenta ai visitatori i tipici tessuti Blaudruck tinti a mano nell’inconfondibile blu indaco secondo un’antichissima tradizione tintoria.

Nel trentennale del gemellaggio, da non perdere l’appuntamento con le due città americane di Seattle e Grand Rapids, rappresentate dai rispettivi Comitati di Gemellaggio, con esempi dei prodotti tipici dei rispettivi territori.

Seattle è presente con gadget, oggettistica e salmone della Costa nord-occidentale, libri e spillette.

Grand Rapids propone gadget, materiale promozionale del gemellaggio, frutta secca, popcorn e il vero ed originale sciroppo d’acero del Michigan.

Ma soprattutto, in Piazza Italia, ci sarà il desiderio di incontrare nuovamente i perugini e di raccontare loro il significato e il valore di essere città gemelle. Ci sarà la voglia di rafforzare ulteriormente i legami, di conoscere, scoprire e celebrare l’amicizia tra città lontane e diverse ma allo tesso tempo vicine tra loro.

****

COME MUOVERSI: I SERVIZI MINIMETRÒ/BUSITALIA

Dal 1° al 5 novembre, sarà emesso il titolo di viaggio “Up giornaliero Fiera 2023” da parte di Busitalia e Minimetrò acquistabile presso i distributori automatici del minimetrò e la biglietteria minimetrò a Pian di Massiano, ad un prezzo pari a € 3,50 (invece che ad € 5,40).

Tale biglietto sarà utilizzabile da un adulto ed un bambino al di sotto di 12 anni all’interno degli autobus/treni e su minimetrò, prevedendo pertanto l’estensione della gratuità per i minori entro i 12 anni, fino ad un massimo di 1 minore per ciascun adulto. La validità complessiva del titolo di viaggio sarà pari a 24 ore dalla prima convalida e comunque non oltre i giorni della durata dell’evento. Pertanto, tale tipologia di biglietto sarà erogabile e valido tutti i giorni a partire dal 1° al 5 novembre 2023.

Nei giorni festivi, ossia 1 e 5 novembre, infine, verranno potenziate le linee di autobus F e G che collegano, sostanzialmente, il centro storico a Pian di Massiano passando, rispettivamente, per la direttrice di Elce e di via dei Filosofi.

Gli orari di esercizio del Minimetrò saranno i seguenti:

Mercoledì 1: 09:00 – 20:45 (ultima corsa)

Da giovedì 2 a sabato 4: 7:00 – 21:05 (ultima corsa)

domenica 5: 9:00 – 20:45 (ultima corsa)

***

CONOSCERE I SERVIZI ONLINE DEL COMUNE

Volontarie del servizio civile presso la Direzione Fiera di Pian di Massiano (dove sarà presente anche uno stand del Metrobus) saranno di ausilio ai cittadini che vogliano assistenza per ottenere lo Spid, effettuare pagamenti velocemente, accedere ad altri servizi online o per informazioni sull’avvio di attività produttive. Il Punto di assistenza sarà attivo nei giorni della fiera dalle 9 alle 13.

Disponibile anche il servizio telefonico ai numeri 075 5773450 – 075 5773440 – 075 5773450.

Per informazioni sulle attività produttive è possibile altresì iscriversi al canale Telegram istituzionale dell’Unità Operativa Servizi alle Imprese (collegandosi al profilo: https://t.me/joinchat/B3J3G0XRknIdI4SZRagyHA).

***

SICUREZZA, INFORMAZIONI

Agli ingressi della fiera apposite planimetrie indicheranno stalli, percorsi di esodo, uscite di sicurezza, posizioni dei WC, postazioni della Croce Rossa, dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine, presidi anti-incendio e apparati di diffusione sonora.

Per tutta la durata della fiera sono sarà presente personale della polizia locale che, in collaborazione con le altre forze dell’ordine, procederà al monitoraggio e controllo delle aree della manifestazione.

***

VIABILITA’

Per disciplinare la circolazione nell’area è stata emessa apposita ordinanza (n. 1967 del 24 ottobre) che prevede tra l’altro:

–dal 30 ottobre al 5 novembre divieto di transito e divieto di sosta permanente con rimozione in piazzale Umbria Jazz (area parcheggio “Porta Nova”)

–dal 31 ottobre al 5 novembre 2023: divieto di transito e divieto di sosta permanente con rimozione per tutte le categorie di veicoli in viale Giuseppe Meazza, nel tratto compreso fra viale Pietro Conti e l’accesso all’area di parcheggio laterale al “Pala Barton”;

–dal 31 ottobre al 5 novembre senso unico di marcia nelle seguenti vie: · viale Tazio Nuvolari – da viale Pietro Conti a viale Giuseppe Meazza, secondo questo senso di marcia; · viale dell’Ingegneria – dall’intersezione con viale del Percorso Verde a strada Santa Lucia, secondo questo senso di marcia; · viale del Percorso Verde – da viale dell’Ingegneria a viale Pietro Conti, secondo questo senso di marcia; · strada Ferro di Cavallo – S. Lucia – da viale Pietro Conti a via Cairoli, secondo questo senso di marcia; · via Cairoli – da strada Ferro di Cavallo – Santa Lucia a via Tempo Libero, secondo questo senso di marcia; · Area pista ciclabile – secondo il senso di marcia Cortonese – strada Ferro di Cavallo – Santa Lucia – Cortonese; · via F. d’Attoma, nel tratto compreso fra l’area di calma della Curva Nord e viale Pietro Conti, secondo questo senso di marcia.

-dal 31 ottobre al 5 novembre divieto di fermata in alcuni tratti di via dell’Ingegneria, viale Tazio Nuvolari, via Montemalbe, strada Santa Lucia, via del Tabacchificio, viale del Percorso Verde, via Giuseppe Meazza;

-dal 31 ottobre al 5 novembre: è consentita la sosta con istituzione di aree di parcheggio in: viale Tazio Nuvolari (lato sinistro); viale dell’Ingegneria – da viale del Percorso Verde a viale Giuseppe Meazza (lato sinistro); via del Percorso Verde (lato sinistro); viale Perari (corsia esterna di entrambi i sensi di marcia);

-dal 31 ottobre al 5 novembre sono istituite le seguenti direzioni obbligatorie: · direzione diritta per i veicoli che percorrono viale Pietro Conti provenienti da via Centova e da via Cortonese all’altezza di piazzale Guido Mazzetti; · direzione diritta per i veicoli che percorrono viale dell’Ingegneria all’altezza di via Giuseppe Meazza – direzione str. S. Lucia; · direzione a sinistra per i veicoli che percorrono viale dell’Ingegneria, all’intersezione con str. S. Lucia verso l’abitato di S. Lucia, con deroga per i veicoli dei residenti nel tratto Str. S. Lucia – Via del Tabacchificio; · direzione a destra per i veicoli che percorrono str. S. Lucia provenienti da via Montemalbe verso l’abitato di S. Lucia. · direzione a destra per i veicoli che percorrono via G. Meazza, all’intersezione con viale dell’Ingegneria;

dal 31 ottobre al 5 novembre divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli in piazzale Guido Mazzetti (riservato operatori) e sull’area di parcheggio compresa fra via Meazza e il “Pala Barton” (riservata pubblico interesse).

***

IL COMUNE DI PERUGIA SPERIMENTA UNA NUOVA MODALITÀ DIGITALE PER IL MONITORAGGIO DELLE OCCUPAZIONI PRESSO LA FIERA DEI MORTI 2023

Attraverso l’uso del suo innovativo strumento digitale, “Perugia Digital Twin”, il Comune sperimenta una nuova modalità digitale per il monitoraggio delle occupazioni (stand) e dell’evento, producendo notevoli vantaggi sia ai partecipanti che alla comunità locale.

Grazie all’implementazione si una control room sviluppata da WiseTown, il Centro Direzionale Fiera è ora in grado di monitorare in tempo reale le esigenze dei partecipanti del settore economico, consentendo una risposta pronta alle loro richieste e una gestione tempestiva delle segnalazioni provenienti dai cittadini. Questa iniziativa non solo migliora la qualità dell’evento, ma rafforza anche il legame tra la comunità e l’amministrazione locale, promuovendo una maggiore trasparenza e partecipazione.

***

ATTIVITA PROMOZIONALE – L’attività promozionale della fiera quest’anno ha interessato tutte le regioni del Centro Italia, con una campagna di affissioni, nonché la stampa nazionale e locale e una compagna televisiva. Nei prossimi giorni sui social sarà promosso anche il video ufficiale dell’evento https://youtu.be/oUXzfQTUiJI

SITO FIERA

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito ufficiale dove si potrà agevolmente consultare anche la tappa virtuale per trovare operatori e prodotti preferiti: https://fieradeimorti.comune.perugia.it/


LocandinaScacchi2

 AVIS

80x190