BoriIl capogruppo Pd a Palazzo Cesaroni, Tommaso Bori, annuncia di aver presentato una interrogazione con cui chiede di “completare i lavori di riqualificazione della ex Fcu con i fondi del Recovery Found, facendola inserire dal Governo nel piano che sarà presentato all’Unione europea”.

 

(UNWEB) Perugia,  “Completare i lavori di riqualificazione della ex Fcu con i fondi del Recovery Found, facendola inserire dal Governo nel piano che sarà presentato all’Unione europea”. Lo propone Tommaso Bori, capogruppo del Partito democratico a Palazzo Cesaroni, che sull’argomento ha presentato una interrogazione. 

“Il collegamento sui binari della ex Ferrovia centrale umbra tra Perugia e Terni è stato sospeso il 12 settembre 2017 per permettere di svolgere i lavori di manutenzione e implementare la sicurezza del tracciato – ricorda Bori – e in seguito, per ribadirne l’importanza, la ex Fcu è stata inserita, con un decreto interministeriale, tra le strutture di interesse nazionale. Un altro passo in avanti c’è stato con il Protocollo d’intesa tra Regione, Umbria Tpl e Mobilità spa e Rfi spa per il subentro di quest’ultima nella gestione dell’infrastruttura ferroviaria. Così il 10 giugno 2019 - aggiunge - si è proceduto al conferimento del ramo d’azienda ferroviario di Umbria Tpl e mobilità nella società veicolo UM Ferro srl e al contestuale acquisto del 100 per cento del capitale sociale da parte di Rfi spa, che pertanto è subentrata nella gestione dell’infrastruttura ferroviaria”.

“Attualmente - conclude Bori - sono operative solo le tratte Città di Castello – Perugia – Ponte San Giovanni ed è in corso il ripristino di Perugia – San Sepolcro. Fermi i lavori sulla tratta Perugia – Terni per mancanza di fondi. Un fatto grave, su cui le risorse europee potrebbero permettere una inversione di marcia”


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information