255182761 3136019249968425 2784750657094417467 n(UNWEB) L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato all’unanimità dei presenti la mozione presentata dal consigliere regionale della Lega Daniele Carissimi che impegna la Giunta “ad individuare le azioni e le priorità di intervento e le misure conseguenti per garantire adeguati livelli di tutela del bacino idrografico della Valle Umbra Sud, tenendo conto delle richieste formulate dalle associazioni e dei comitati auditi in Seconda commissione l’8 giugno scorso”.

Illustrando l’atto in Aula, Carissimi ha sottolineato che “la sostenibilità ambientale deve essere sempre più al centro delle politiche. Sin dai primi anni duemila da diversi rapporti dell’Arpa emerge l’esposizione del sistema idrografico della Valle Umbria sud e dei suoi ecosistemi acquiferi a fenomeni di inquinamento e degrado ambientale, con la presenza di sostanze tossiche e di quantità considerevoli di fosfati, ammoniacali, nitrati e altri residui derivanti dalle intense attività di fertirrigazione e dall’utilizzo di sistemi di concimazione obsoleti. Tale situazione richiede un’attenzione massima, visto che le acque del reticolo idrografico sono prelevate e utilizzate sia nell’industria dell’acqua potabile che per l’irrigazione, a potenziale pregiudizio della salute dei cittadini e della salubrità dei prodotti agroalimentari del territorio. Per questo la mozione chiede all’Esecutivo di Palazzo Donini anche di adottare con tempestività e concretezza tutte le iniziative necessarie per affrontare e risolvere il problema dell’inquinamento dei fiumi Topino, Marroggia, Clitunno, Timia e Teverone collaborando con le istituzioni del territorio, i comitati e i cittadini interessati e rafforzando il percorso di prevenzione dell’inquinamento nonché il coordinamento con gli enti interessati. Inoltre si impegna la Giunta a riattivare quanto prima il tavolo di lavoro interistituzionale per l’attivazione del Contratto di fiume del Clitunno-Marroggia-Topino istituito nel 2013 e finalizzato alla riqualificazione ambientale e paesaggistica e alla valorizzazione del bacino idrografico e dei territori ad essi connessi”.

INTERVENTI

Donatella PORZI (Pd): “Voto a favore della mozione, ma nel testo ci si sofferma molto su scelte sbagliate fatte in passato. Anche lei parla della riattivazione di un tavolo del 2013. Siete insediati da 2 anni. Ma ora dobbiamo incidere con gli strumenti eccezionali che abbiamo a disposizione in questo momento. Serve qualche proposta reale e concreta. Proviamo a vedere quale sono le soluzioni da mettere in campo”. 

Tommaso BORI (Pd): “Si tratta di un tema a noi caro, e voteremo a favore.  Ma il tema va affrontato e non solo proclamato. Quali sono le azioni da mettere in campo? La fotografia della situazione è questa, ma manca cosa accade il giorno dopo. Siamo quasi a metà mandato ma noi non vediamo alcun tipo di azione. Vogliamo vedere le scelte della maggioranza”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information