Pepucci(UNWEB) Il consigliere regionale della Lega Umbria, Francesca Peppucci, esprime soddisfazione per l’approvazione unanime in Terza Commissione della proposta di legge per l’istituzione della figura del Garante regionale dei diritti delle persone con disabilità di cui è prima firmataria.

“La figura del Garante – scrive Peppucci in una nota - risulta fondamentale per la tutela e la salvaguardia della vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Questa necessità di tutela si è ulteriormente accentuata nel periodo della pandemia e a seguito delle misure di sicurezza che hanno limitato fortemente le persone con disabilità nell’accesso ai servizi e nello svolgimento di quelle attività quotidiane legate ad esempio all’istruzione, allo sport e al lavoro”.

“Se per una persona senza disabilità è stato difficile affrontare le conseguenze della pandemia e le relative restrizioni - commenta Peppucci -, nella vita di una persona con disabilità il covid ha avuto un impatto ancora più significativo. La figura del Garante nasce per mettere al centro la persona e i suoi diritti e impedire che si riscontrino nuovamente circostanze simili a quelle già verificatesi”.

Peppucci ricorda le funzioni proprie del Garante, quali: proporre alla Giunta azioni volte alla piena accessibilità dei servizi e delle prestazioni; agevolare il rispetto dell'obbligo scolastico; raccogliere le segnalazioni in merito alle violazioni dei diritti dei disabili; essere un punto di riferimento per le persone con disabilità oggetto di maltrattamenti, abusi o fenomeni di bullismo e cyberbullismo; promuovere il ruolo del disability manager; formulare proposte e pareri su atti normativi; effettuare visite negli uffici pubblici o nelle sedi di servizi aperti al pubblico al fine di valutare l'assenza di barriere architettoniche.

“Il mio auspicio – conclude il consigliere della Lega - è che in futuro la nostra regione non necessiti più di questa figura perché vorrà dire che saremo riusciti a raggiungere l'obiettivo ambizioso di garantire pari diritti e pari opportunità per tutti".


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information