Federciclismo Umbria juniores2(UNWEB) Eros Capecchi ha convocato cinque atleti dopo uno stage che si è tenuto a Moiano di Città della Pieve dal 21 al 24 giugno. Il tecnico: “Il 3 luglio andremo in Piemonte per conquistare il titolo”

L’Umbria vuole essere protagonista ai prossimi Campionati Italiani Juniores di ciclismo su strada. Il tecnico regionale Eros Capecchi, con il pieno supporto del Direttivo della Federciclismo regionale, ha organizzato dal 21 al 24 giugno uno stage per preparare gli atleti e scegliere i convocati da ‘schierare’ nella gara che si disputerà Cherasco in Piemonte il prossimo 3 luglio.
Al ritiro di Moiano di Città della Pieve hanno preso parte Tommaso Alunni (Fortebraccio Montone), Ettore Brugnami (Forno Pioppi – Fortebraccio), Tommaso Brunori (Fortebraccio Montone), Edoardo Burani (Fortebraccio Montone), Vittorio Friggi (Gubbio Mocaiana), Francesco Montanucci (Gubbio Mocaiana), Giulio Moretti (UC Foligno) e Samuele Scappini (Fortebraccio Montone).
“Abbiamo assecondato con piacere – dichiara il Presidente della Federciclismo Umbria, Massimo Alunni – le richieste del nostro tecnico Eros Capecchi, di trascorrere qualche giorno con i ragazzi per prepararli al meglio in vista di questo importante appuntamento. Per gli atleti è stata un’occasione importante per migliorare la loro condizione e fare un’esperienza al fianco di una figura di spessore come lo stesso Capecchi”.
A Cherasco domenica 3 luglio andranno a difendere i colori umbri: Alunni, Brugnami, Burani, Friggi e Scappini.

“Il nostro obiettivo – dichiara Eros Capecchi – è quello di conquistare il titolo. I ragazzi in questi giorni hanno lavorato davvero bene, dimostrando impegno e qualità importanti. Abbiamo fatto dei richiami sulla parte atletica e a lungo simulato il percorso che andranno ad affrontare domenica. Sono molto soddisfatto del modo in cui si sono approcciati: si è creato davvero un bel clima con tutti. La scelta dei convocati è poi nata anche dalle prestazioni fornite dagli stessi atleti, con le proprie squadre, nelle gare disputate nell’ultima domenica”.

Il team di Capecchi partirà alla volta del Piemonte venerdì 1 luglio, in modo da sfruttare sabato 2 luglio per testare direttamente il percorso di gara, che si estenderà per circa 130 chilometri con un dislivello massimo di 2000 metri.


stampaitalia 300x250