7OZ 5825mazzocchiASI(UNWEB) Sconcertante. Oltre il limite del tollerabile. Irritante per la sua pochezza e inconsistenza. Il Perugia sbaglia ancora una volta tutto nell’occasione che gli avrebbe permesso comunque, con un pareggio, nonostante una stagione fallimentare, di salvarsi. Sbaglia la formazione Oddo, che mette subito i tre attaccanti, ma la cosa non funziona perché il centrocampo e gli esterni non esistono e non sanno dare alcun apporto a Iemmello, Falcinelli e Melchiorri. Soprattutto, i grifoni sbagliano l’approccio di testa alla partita.

PgTrapan111(UNWEB) Perugia. Una scena da film horror in piena regola. Un Perugia double face si fa piegare da un Trapani più determinato e ora rischia davvero grosso. Venerdì prossimo è in programma uno scontro ad altissima tensione a Venezia, con i lagunari anch’essi costretti a centrare il risultato pieno per evitare brutte sorprese. Trovare le parole è difficile per descrivere una prestazione del genere: i biancorossi sono apparsi a più riprese in difficoltà sul piano fisico contro un avversario presentatosi al Curi con l’acqua ben oltre la gola ma desideroso di non mollare, come mentalità inculcata da mister Fabrizio Castori. Alla fine il risultato, per quello che si è visto in campo (ai siciliani sono stati negati due rigori) è inevitabile. Per Massimo Oddo, che ha presentato una squadra forse troppo spregiudicata ma era comprensibile, ed i suoi ragazzi è la settimana più lunga: tutti al lavoro già da domani mattina. Si spera naturalmente che la tensione non sia troppo palpabile e qui tecnico e dirigenza dovranno fare in modo che ciò non avvenga. 

Schermata 2020 07 28 alle 00.19.46(UNWEB) Perugia. “È stata una partita strana prendendo subito il dominio del campo, abbiamo girato bene il pallone per trovare queste verticalizzazioni senza creare più di tanto ma restando lucidi, poi ci siamo innervositi e abbiamo perso il controllo della partita”. È quanto ha affermato Massimo Oddo, tecnico del Perugia, dopo la sconfitta interna contro il Trapani, che inguaia i grifoni in classifica a novanta minuti dalla fine del campionato regolare. “Nel secondo tempo abbiamo fatto male, concedendo campo al Trapani e fallendo 4-5 palle gol clamorose”, ha aggiunto Oddo, che ha concluso: “Siamo consapevoli di dover andare a vincere a Venezia, senza pensare a quello che è successo ma concentrandoci sulla gara per dare tutto quello che abbiamo”.

Oddo250720“Stasera siamo stati sempre uniti e compatti sul campo anche se nel secondo tempo abbiamo sofferto un po’ troppo. Abbiamo riproposto giocate già provate in allenamento, d’altronde i ragazzi mi conoscevano”. A dirlo è Massimo Oddo, allenatore del Perugia, al termine della vittoria ottenuta a Chiavari sul campo dell’Entella. “Abbiamo affrontato una squadra su un campo sempre molto ostico, sono molto soddisfatto della risposta dei miei giocatori”, ha poi aggiunto il tecnico, che ha concluso: “Sappiamo che con una vittoria il Perugia è salvo, dovremo fare quello che abbiamo fatto oggi anche lunedì con il Trapani. Il nostro obiettivo è quello di ottenere la salvezza, per la squadra, per la città ma anche per noi stessi”.

SR7 8025iemmelloASI (UNWEB) La metamorfosi. Il Perugia dà un calcio alle paure, ritrova serenità, gioca per mezzo tempo come una squadra che nulla ha a che vedere con le zone basse della classifica, segna due gol di grande fattura e poi li difende nel secondo tempo, dimostrando di saper soffrire e avendo anche dalla sorte un buon segnale (traversa dei padroni di casa dopo soli 35 secondi della ripresa).

22 luglio Pastorelli(UNWEB) Perugia. C’è tempo fino al 6 agosto 2020 per far richiesta di utilizzo (per la stagione sportiva 2020-2021) degli impianti a gestione diretta del Comune di Perugia, PalaBarton, Palazzetto Pellini, Stadio di atletica “Santa Giuliana”, da parte delle associazioni o società sportive del territorio interessate a svolgere la propria attività.

pieve enduranceAttesi per il prossimo fine settimana un centinaio di cavalli per le gare internazionali. Partecipano le campionesse Laliscia e Dimitri
(UNWEB) – Città della Pieve, Città della Pieve il 24, 25 e 26 luglio accoglierà, tra le sue colline mozzafiato, circa cento cavalli e altrettanti cavalieri intenti a contendersi il podio dell'Internazionale di Endurance, tra cui la campionessa d'Europa e due volte vincitrice dell'Endurance Young Rider World Ranking della FEI Costanza Laliscia e la pluricampionessa italiana Ilaria Dimitri.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information