PerugiaEmpoliTifosi(UNWEB) Perugia. Lo spirito, il coraggio e  la cattiveria agonistica stavolta non sono mancati. Ma la cronica difficoltà ad andare in gol ha tarpato le ali al Grifo, che si lecca le ferite ed è costretto a recitare in un altro scenario. Non più le luci della grande ribalta, almeno per  ora,  ma un teatrino di provincia senza troppo richiamo. Dai play off ai play out il cammino è breve, ma il salto è pericoloso.  

FrosinonePerugia10(UMWEB) Frosinone. Era una partita di quelle cosiddette “sporche” quella tra Frosinone e Perugia, due squadre votate al gioco più difensivo che offensivo e a vincerla sono stati i padroni di casa guidati da Alessandro Nesta, che pur falcidiati dalle assenze sono riusciti ad ottenere una vittoria di platino per la propria classifica (ora sono terzi).

PerugiaSPezia1(UMWEB) Perugia. Non è stata  una semplice sconfitta per il Perugia. Piuttosto, una specie di disfatta su tutti i fronti. Davanti c’era, si, la squadra più in forma della categoria, imbattuta da nove turni, piena di grandi nomi, tatticamente perfetta.

Cosmi0802201(UNWEB) Perugia. Amara sconfitta per il Perugia di Serse Cosmi che ai microfoni dei giornalisti al termine ha detto “gara purtroppo molto semplice da commentare, oggi ha vinto la squadra che ha nettamente giocato meglio dell’altra, lo Spezia ha giocato nettamente meglio di noi, loro hanno subito interpretato bene la partita e noi non abbiamo messo nessuna delle qualità che abbiamo e quindi fin dall’inizio è stata una partita impari, quindi il commento è triste ma abbastanza semplice, sembra che a noi ha fatto male vincere a Castellammare di Stabia anziché farci bene – poi ha aggiunto – giornata non da dimenticare, è stata una lezione che mi è servita e che è servita ai giocatori – e ancora – se lo Spezia gioca come oggi è la candidata migliore per la serie A”.

Prima squadra futsal femminile dopo vittoria con il real tadino(UNWEB) ORVIETO - E' stato un week end dove il destino ha arriso all'Orvieto Fc e alle sue prime squadre, i ragazzi e le ragazze del presidente Roberto Lorenzotti hanno fatto cose importanti, sia con il calcio a 5 che con il calcio a 11, raccogliendo un pari (pesanti) e una vittoria in ogni settore.
Calcio a 5 maschile - E' stato un risultato importante, anzi importantissimo, in cui forse nessuno credeva, ma nel match di serie C1 di sabato pomeriggio l'Orvieto Fc riesce ad imporre il pareggio alla Ternana capolista. Un match in cui i giovani guidati dal duo Seghetta-Coppolla hanno dato l'anima in campo, per cercare di contrastare la capolista e portare a casa un risultato utile, alla fine è arrivato il 2-2, con le reti di Yamamoto e di Mari. Peccato che la concomitanza di risultati abbia spedito la squadra al penultimo posto, ma se i ragazzi scenderanno in campo sempre con questa condizione mentale, la salvezza potrebbe non essere una chimera.

PARTENZA 1(UNWEB) Ha festeggiato le trentuno edizioni la Maratonina del Campanile, manifestazione organizzata puntigliosamente dalla Podistica Volumnia Sericap, una delle gare simbolo dell’Umbria, che ha visto al traguardo circa 530 atleti provenienti da diverse regioni italiane, mentre poco meno di un centinaio le persone che hanno preso parte alla camminata non competitiva Correre per la Vita, in abbinamento anche in questa occasione con la Fondazione Airc dell’Umbria a cui è andato il ricavato, e che ha avuto un duplice fine, quello di fare stare bene fisicamente chi vi partecipa attivamente e quello di contribuire, con la propria partecipazione, a sostenere la fondamentale missione di Airc.

SR7 8176esultanz aiemmelloASI(ASI) Quanto sia importante la mentalità lo ha dimostrato oggi il Perugia di Cosmi, nel giorno in cui la Perugia sportiva ricorda Luciano Gaucci, uno che dai suoi giocatori e allenatori pretendeva anzitutto uno spirito agonistico indomito.

lepagelleVicario 6: Impegnato poco o nulla, quando chiamato in causa risponde presente.
Mazzocchi 6,5: Con Cosmi pare rigenerato, spinge bene e rischia poco dietro, complice anche il Livorno.

83194497 3648100928563756 2418159401891266560 n(UNWEB) Perugia. Un po’ sofferta, ma vittoria. Non esaltante, ma assai importante.  Il Perugia non mette in campo  un gioco da fuochi artificiali, ma si assesta sulla sicura concretezza. Tre punti dovevano essere, e sono stati. Nel primo tempo si sono viste le cose migliori: solidità difensiva, spunti sulla destra col tandem Mazzocchi Falzerano che conferma le cose buone di Verona; verticalizzazioni insistite a cercare le punte: su una di queste, lo schema preparato in settimana è andato a segno sull’asse Nicolussi-Melchiorri.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information