PHOTO 2022 07 28 18 01 58(UNWEB) Perugia. “Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia sono intervenuti in località Taverne di Corciano in ausilio di una pattuglia della Polizia Locale alle prese con un cittadino polacco, classe 1989, che fermato dagli agenti per un controllo, si era rifiutato di farsi identificare.

Gli operatori, giunti sul posto, hanno appreso dai colleghi della Polizia Locale che, avendo notato l'uomo aggirarsi con fare sospetto tra gli edifici della zona, avevano deciso di fermarlo per sottoporlo a controllo. Il cittadino straniero, fin da subito, aveva mostrato un atteggiamento ansioso e reticente, rifiutandosi di fornire le sue generalità.
I poliziotti, a quel punto, hanno tentato di riportarlo alla calma ma il 33enne ha iniziato a inveire e insultare gli agenti arrivando persino a sputare sull'auto di servizio.
La condotta aggressiva dell'uomo è stata successivamente contenuta dagli operatori che sono riusciti, seppure a fatica, a farlo salire sull'auto di servizio e ad accompagnarlo in Questura per i necessari accertamenti.
Al termine dell'identificazione e delle attività di rito, il 33enne è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per il reato di rifiuto di fornire le proprie generalità e oltraggio a Pubblico Ufficiale.”

Così, in una nota, la Questura di Perugia.


stampaitalia 300x250