disability8(ASI) Perugia – L’Umbria è una regione all’avanguardia sul fronte della coesione e inclusione sociale anche grazie ad un elevato capitale sociale costituito, ancora oggi, da una ricca rete di solidarietà, basato su un imprescindibile welfare familiare, un terzo settore sano, attivo, competente e diffuso in tutto il territorio e istituzioni pubbliche orientate all’inclusione: è quanto emerso stamani nel corso della prima conferenza regionale sulla condizione delle persone con disabilità organizzata a Perugia dalla Scuola Umbra di amministrazione pubblica e dall’Osservatorio regionale sulla condizione delle persone con disabilità e alla quale sono intervenuti, oltre a rappresentanti della Regione Umbria, la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, il presidente dell’Osservatorio regionale, Raffaele Goretti, molti esponenti degli enti locali e delle istituzioni.

(ASI) Perugia- “Riordino delle Provincie, funzioni di competenza regionale” è l’apposito canale, raggiungibile dalla home page del sito internet della Regione Umbria (www.regione.umbria.it), in cui sono pubblicate informazioni per cittadini e imprese, costantemente aggiornate, su funzioni, sedi, indirizzi mail, responsabili e riferimenti normativi relativi al percorso di riforma istituzionale avviato con la Legge 56/2014 e la L.R.10/2015.

(ASI) Perugia – Martedì 1 dicembre si svolgerà a Villa Umbra una giornata di studio, organizzata dalla Scuola Umbra di Pubblica Amministrazione e tenuta dall’avvocato Ernesto Belisario, esperto di diritto della Pubblica Amministrazione e diritto delle tecnologie, nonché componente del Tavolo permanente per l’innovazione e l’agenda digitale italiana presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri: finalità dell’incontro è quello di analizzare gli elementi essenziali e i principali obblighi di utilizzo di strumenti informatici nella redazione e sottoscrizione dei contratti, nonché di tutti gli adempimenti conseguenti. Particolare attenzione sarà dedicata alle responsabilità e sanzioni per le amministrazioni che non dovessero rispettare gli obblighi normativi in materia di contratti.

RilancioNarniTerni(ASI) Narni. “Quello di oggi rappresenta un nuovo inizio per il futuro e per la reindustrializzazione dell'area Terni-Narni, nella quale la Regione crede fortemente”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, nel corso del suo intervento alla iniziativa di presentazione della ipotesi di “master plan” per il rilancio del manifatturiero di Terni e Narni, organizzata da Confindustria Umbria. Un “masterplan” definito sulla base di uno studio realizzato dal The European House-Ambrosetti.

(ASI) Perugia. Un anno di dure battaglie portano finalmente frutti importanti per la gestione dei rifiuti nel nostro Comune. Finalmente la strategia Rifiuti Zero, la tariffa puntuale e la tracciabilità dei rifiuti entrano a pieno titolo all’interno delle politiche del nostro Comune.

foto terni 2(ASI) Terni– “Abbiamo cercato di approcciarci alla riforma delle Province con un atteggiamento positivo, considerando questa come una grande opportunità di innovazione e modernizzazione della pubblica amministrazione”. È quanto ha detto la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che oggi a Terni, analogamente a quanto fatto ieri a Perugia, ha incontrato i dipendenti della Provincia che dal prossimo 1 dicembre saranno a tutti gli effetti dipendenti regionali. All’incontro erano presenti l’assessore regionale alle riforme istituzionali, Antonio Bartolini, e il presidente della Provincia di Terni, Leopoldo Di Girolamo.

(ASI) Perugia- Dal primo dicembre 2015, a seguito del percorso di riforme istituzionali avviato con la legge 56 del 2014 e la legge regionale 10 del 2015, le funzioni delegate o trasferite alle Province di Perugia e Terni in materia di ambiente, energia, governo del territorio, controllo delle costruzioni (sismica), cave e miniere, industria – commercio - artigianato, caccia e pesca e formazione professionale sono riallocate alla Regione Umbria. Nulla cambia comunque per cittadini ed imprese. Per queste materie infatti rimangono invariati i relativi procedimenti, le sedi e il personale addetto.

(ASI) Perugia – “La Regione Umbria si è già attivata con Trenitalia per valutare la possibilità di modifiche nel nuovo orario ferroviario che entrerà in vigore il 13 dicembre prossimo e affinché i collegamenti siano effettuati con treni adeguati in modo da evitare il ripetersi di disservizi quali quelli che si sono verificati nei giorni scorsi per l’Intercity Tacito”. Lo afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Giuseppe Chianella, che sottolinea il “costante impegno dell’amministrazione regionale per la migliore efficienza del servizio di trasporto ferroviario e collegamenti rapidi con le maggiori direttrici nazionali”.

(ASI) Perugia– “La Regione Umbria prosegue nel suo impegno per l’incremento dell’efficienza energetica degli edifici pubblici, sostenendo l’attività delle istituzioni locali: presto saranno disponibili ulteriori risorse derivanti dalle certificazioni del Por Fesr 2007-2013, il Programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale, che saranno destinate al finanziamento degli interventi con le stesse finalità di sei Comuni umbri compresi nel ‘Programma parallelo’ regionale e già ammessi in graduatoria”. È quanto rende noto l’assessore regionale all’Ambiente, Fernanda Cecchini.

presentazione elenco regionale 3 (ASI) Perugia – Verrà pubblicato lunedì 30 novembre sulla Gazzetta Ufficiale (serie speciale-contratti pubblici) l’avviso della Regione Umbria per la costituzione dell’elenco regionale delle imprese da invitare alle procedure negoziate per l’affidamento di lavori pubblici di importo inferiore a un milione di euro.

palazzo cesaroni(ASI) Perugia- "La sentenza con la quale la Corte di Cassazione ha ritenuto congruo il prezzo di vendita della ex Merloni alla JP Industries contribuira' finalmente a sbloccare una vicenda che stava pesantemente condizionando la ripresa economica nelle aree marchigiane e umbre, e comprometteva il mantenimento di centinaia di posti di lavoro".

Ricci(ASI) Perugia. “In merito al 'Nodo' di Perugia, bene il progetto stralcio della strada esterna, ma con l'obiettivo di realizzare l'intera opera. Lavorare di notte, durante i lavori di riqualificazione, per evitare disagi”. Così Claudio Ricci (portavoce centro destra e civiche) che unitamente ai consiglieri regionali Valerio Mancini ed Emanuele Fiorini (Lega Nord), Raffaele Nevi (Forza Italia), Marco Squarta (Fratelli d'Italia) e Sergio De Vincenzi (Ricci presidente), hanno condiviso ieri in Assemblea legislativa, congiuntamente alla mozione illustrata dal consigliere Silvano Rometti (Socialisti e Riformisti) l'indirizzo, con una pari mozione, per realizzare il “primo tratto della variante esterna stradale, alle gallerie del Nodo di Perugia, per un costo stimato di circa 220 milioni di euro, tratto Corciano - Madonna del Piano”.

(ASI) Perugia. L’assessore regionale alla sanità Luca Barberini darà il via, giovedì 26 novembre, alla quinta edizione del Laboratorio di benchmarking tra sistemi sanitari regionali “Franco Tomassoni”, organizzato anche quest'anno dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica. L’edizione 2015 che si terrà a Villa Umbra il 26, 27 e 28 novembre sarà dedicata al confronto tra i principali modelli regionali ed i più significativi progetti di riforma degli stessi.

umbertide centro(ASI) Perugia – “Il futuro del pianeta è in marcia”: domenica 29 novembre, a Umbertide, come in moltissime altre città del pianeta, per sensibilizzare i cittadini sui problemi legati ai cambiamenti climatici, si svolgerà una marcia per il clima. L’appuntamento è alle 10, in piazza Matteotti, per un raduno “allegro e colorato” organizzato da numerosi volontari con la collaborazione del Centro per le energie rinnovabili “Mola Casanova” e dell’EcoMuseo del Tevere e il patrocinio del Comune di Umbertide.

20151119 120244Gli esperti concordano: al lago è in corso una “rivoluzione ambientale”. Effetti negativi su vegetazione, fauna ittica e avifauna
(ASI)Magione,– Paesaggio modificato; perdita di specie ornitologiche rare a favore di quelle più comuni; impoverimento delle biodiversità: in poche parole una vera e propria “rivoluzione ambientale”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information