connessi al cambiamento(UNWEB) È l'ora delle semifinali per la sesta edizione del premio Cambiamenti, il contest che CNA rivolge alle startup e alle imprese innovative!

Sabato 26 novembre, a partire dalle ore 10, presso il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, si terrà la sfida interregionale tra le imprese di Umbria e Marche che si sono candidate al premio e che hanno già superato la prima selezione. Dall'Umbria in nove proveranno ad accedere alla finale nazionale, 3 dalla provincia di Terni e 6 dal Perugino.

Cambiamenti è un'iniziativa entrata nel calendario dei principali eventi mondiali delle startup e l'anno scorso ha registrato ben 1026 imprese candidate, con più di venti premiazioni territoriali. Oltre 4mila sono le imprese che ormai fanno parte della comunità di Cambiamenti in tutta Italia.

Tante le opportunità offerte alle startup da CNA e dagli importanti partner coinvolti: 20mila euro per chi vince e poi servizi CNA, viaggi, incontri con investitori, percorsi di accelerazione, possibilità di confronto e di formazione professionale.

Sono già diverse le startup umbre che si sono misurate con il Premio nel corso delle sue sei edizioni e che hanno ricevuto riconoscimenti.

Dall'evento di Fabriano uscirà l'impresa che avrà accesso alla finale a Roma del prossimo 15 dicembre, quando verranno proclamati i vincitori del contest e verranno assegnate le Menzioni speciali Sostenibilità ambientale/Innovazione tecnologica/Inclusione sociale da parte dei partner commerciali dell'iniziativa (CONAI, COTEC Fondazione per l'innovazione e Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro).

Nel gruppo di lavoro che ha seguito il contest ed organizzato l'evento, così come nella giuria che ha valutato le candidature, per l'Umbria ci sono Tommaso Vicarelli e Laura Dimiziani, rispettivamente portavoce e coordinatrice regionali dei Giovani Imprenditori di CNA.

"Questa iniziativa conferma l'attenzione di CNA per il mondo della giovane impresa e aiuta a comprendere i mutamenti economici e le nuove tendenze, cercando di far emergere e raccontare il coraggio dei nuovi imprenditori, da chi intraprende attività ad alto contenuto tecnologico a chi invece sa innovare con creatività e con strumenti nuovi i mestieri più tradizionali" – dichiara Vicarelli .

"La CNA, da sempre, vuole valorizzare la propensione all'innovazione e al cambiamento costruttivo di processi e produzioni e questa è una cifra distintiva che le imprese, ma anche le Istituzioni, ci riconoscono" – afferma Dimiziani.

Il clou della mattinata – che è un evento aperto al pubblico – resta sempre il momento in cui le imprese si presentano attraverso pitch di due minuti per convincere la giuria a mandarle in finale con le altre startup di tutta Italia. Questa è anche la parte più interessante per le imprese, che da quel momento possono farsi conoscere, stabilire contatti con altre imprese e cominciare quel network che è il valore aggiunto del Premio e in generale dello stare in CNA.

Ecco le 9 imprese umbre che parteciperanno alla sfida per andare alla finale nazionale: Demetronic di Anulli Monica (Montecastrilli); JOK produzioni SRL (Terni); Trama (Perugia); PM Motor Srls (Terni); City Up Srl (Perugia); Red Lynx Robotics (Perugia); Angelica Federici (Gubbio); Luna Geber Engineering S.r.l. (Perugia); Mannucci 1978 di Mannucci Marco (Passignano sul Trasimeno).


stampaitalia 300x250