ASI4459Presentazione ufficiale del team gialloblù di capitan Tarpani, che domenica a Messina debutterà nella massima categoria italiana: "Contro il top nazionale la salvezza è l'obiettivo". Nel girone anche Tc Italia e Tc Parioli

(UNWEB) Perugia. E' pronta a dare battaglia in serie A1 la formazione gialloblù dello Junior Tennis Perugia, che poco più di un anno fa con un'impresa memorabile approdò nell'olimpo della racchetta nazionale. Adesso siamo al top, 16 squadre di tutta Italia divise in 4 gironi lanciate a caccia dello Scudetto. Per lo Junior avversari saranno il Ct Vela Messina, il Tc Italia Forte dei Marmi e il Tc Parioli. Proprio da Messina domenica 10 ottobre partirà il cammino di Passaro e compagni. "Che dire – attacca il capitano Roberto Tarpani -, sappiamo che servirà un nuovo exploit per mantenere la categoria ma come sempre i ragazzi daranno tutto. Siamo arrivati sin qui con il nostro vivaio, da sempre punto di forza del club, quindi vogliamo cimentarci in questa nuova avventura con lo spirito giusto consapevoli di affrontare grandi avversari ed anche pronti a gettare come sempre il cuore oltre l'ostacolo". Alla presentazione ufficiale della squadra, oltre ai Maestri Roberto Tarpani, Andrea Grasselli, Francesco Vazzana e Stefano Lillacci, hanno presenziato anche ospiti istituzionali e sponsor. "La città di Perugia è presente nel massimo livello sportivo anche con lo Junior – ha commentato l'assessore allo sport del Comune di Perugia Clara Pastorelli -. Un'altra realtà che ci inorgoglisce e per la quale ovviamente facciamo il tifo, consapevoli del grande lavoro che questo circolo ha fatto negli anni e che continua a fare". "Grazie ai Maestri che si cimentano quotidianamente – ha aggiunto il presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza -. Tutto lo sport regionale, e quindi anche il tennis, è in salute perché il movimento poggia basi solide sull'operato di tante figure professionalmente straordinarie". "Il tennis umbro è in A1 grazie allo Junior e questo è un vanto per il nostro mondo – ha sottolineato il presidente del comitato regionale umbro della Federtennis Roberto Carraresi -. Da anni siamo ai vertici come movimento e questo non può che farci piacere e ci dà ulteriore spinta per il futuro". Presenti quindi anche per il mondo imprenditoriale Lorenzo Fasola e per quello delle professioni Giuseppe Fornari, che con le sigle Castello di Montevibiano, M+ Performance e Keytos Dottori Commercialisti hanno testimoniato il grande attaccamento al club di via XX settembre. Si parte come detto domenica 10 ottobre con la trasferta in casa del Circolo del Tennis e della Vela Messina, quindi domenica 17 ottobre 'prima' in casa al cospetto del Tc Italia che in rosa vanta anche nomi del calibro di Jannik Sinner, Lorenzo Sonego e Stefano Travaglia e sette giorni dopo ancora tra le mura amiche contro il Tc Parioli, quindi le tre gare di ritorno.

Il regolamento – Lo Junior Tennis Perugia è inserito nel girone 4 della serie A1. Il regolamento prevede che le prime 4 dei 4 gironi si qualificheranno alle semifinali playoff che poi decreteranno la squadra campione d'Italia. Le seconde classificate conquistano la salvezza, le terze e le quarte di ogni raggruppamento disputeranno i playout dai quali scaturiranno quattro formazioni salve e quattro retrocesse in A2.

La squadra dello Junior – La formazione dello Junior Tennis Perugia capitanata da Roberto Tarpani è composta dall'argentino Juan Inacio Londero Picco (nr. 157 Atp), dal tunisino Skander Mansouri (nr. 402), da Francesco Passaro (nr. 594), dal serbo Tomislav Brkic (nr. 800 in singolare e nr. 53 in doppio), da Tomas Gerini, Andrea Militi Ribaldi, Gilberto Casucci, Davide Natazzi, Emanuel Fiorentini, Federico Cecconi e Ioannis Kontourakis.

Foto Stefano Fasi

 ASI4398

 ASI4440


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information