UJ weekend(UNWEB)(UNWEB) Terni. Sabato 15 e domenica 16 le ultime due giornate di UJ Weekend a Terni con l’appuntamento ormai tradizionale dei Funk Off alla cascata delle Marmore, alle 11,30,  e  per i più piccoli con UJ4Kids domenica 17 alle ore 11 presso il CLT, Circolo Lavoratori Terni con il quartetto del progetto “Digital-jazz” e la Low budget Orchestra entrambi del Liceo musicale “F.Angeloni” di Terni.

orchestra(UNWEB) Perugia. Sono due i concerti in programma in Sala Sant’Anna (viale Roma) a cura dell’orchestra Fiorentina e Umbra: direttore Hakan Sensoy, pianista Fernando Diaz, volino solista Cihat Askin, clarinetto Francesco Darmanin, Fagotto Vincenzo Felicioni, violini Neri Nencini e Giulia Franceschini, viola Alessandro Morelli, violoncello Leonardo Ascione.

Misery ph Andrea Morgillo (UNWEB) Spoleto,  Un invito a Spoleto per scoprire nuovi spettacoli di teatro e di danza, un programma di rilievo per una Stagione teatrale di inedite ed entusiasmanti visioni – il commento del Direttore del TSUNino Marino – Si apre la Stagione nella città del Festival con la Prima mondiale della nuova produzione del Teatro Stabile dell’Umbria: La locandiera di Goldoni, con una formazione che ha portato fortuna al pluripremiato spettacolo Chi ha paura di Virginia Woolf?. Ancora in scena Sonia Bergamasco e Ludovico Fededegni accompagnati da un ricco cast d’attori. Spoleto torna a essere il primo palcoscenico per uno spettacolo che sarà poi applaudito nei più prestigiosi teatri italiani”.

03 TurandotTeatro Lirico Sperimentale(UNWEB) Spoleto  - Al via le recite delle scuole – in scena al Teatro Nuovo di Spoleto mercoledì 13 e giovedì 14 settembre ore 10.00delnuovissimo allestimento firmato da Alessio Pizzech della Turandot di Giacomo Puccini,su libretto di Giuseppe Adami Renato Simoni, con il finale composto da Luciano Berio,che concluderà il cartellone della 77ma Stagione Lirica Sperimentale di Spoleto e dell'Umbria.

OMAGGIO A BELLI 9(UNWEB) Perugia. In occasione della ricorrenza della nascita di Giuseppe Gioachino Belli, il più importante autore dialettale degli ultimi secoli con i suoi 2.279 Sonetti in vernacolo romanesco, un incontro a Perugia accenderà i riflettori sulla produzione del poeta, contraddistinta da molteplici registri, celebrandone anche il particolare legame con il capoluogo umbro. L’iniziativa, promossa dal Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli di Roma in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Perugia, è stata presentata questa mattina nella sala Rossa di Palazzo dei Priori alla presenza dei professori Marcello Teodonio, presidente del Centro Studi, e Luigi Giuliani e dell’assessore Leonardo Varasano.

Sala Immersiva Il Battesimo di Cristo(UNWEB) Città di Pieve. Ricostruzioni digitali, camere immersive, installazioni multimediali permettono al visitatore della mostra …Al battesimo fu chiamato Pietro. Il Perugino a Città della Pieve di entrare in maniera suggestiva nel mondo di Pietro Vannucci a cui la città natale ha dedicato una prestigiosa esposizione, aperta fino al 30 settembre. La mostra, seguendo il filo rosso dello stretto legame tra Perugino a Città della Pieve, permette di ricostruire l’intera carriera dell’artista anche mettendola in rapporto ai pittori coevi e ai grandi maestri del Quattrocento.

IMG 20230905 WA0026(UNWEB) Deruta. Il Comune di Deruta, insieme all'associazione "Deruta Borgo delle Arti", dà vita a un nuovo grande Festival: "Deruta Soul Music", e affida la direzione artistica al Maestro Maurizio Mastrini e la produzione alla Mastrini Group, al fine di creare un evento importante in Umbria che possa attrarre anche a livello nazionale.

germano rubbi(UNWEB) CALVI DELL’UMBRIA – Calvi Teatro chiude con uno degli spettacoli più attesi: “Quel mattino d’aprile”, scritto, diretto e interpretato da Germano Rubbi con Amedeo Carlo Capitanelli, Fabrizio Bordignon e Gisella Celentano. Lo spettacolo è in programma venerdì 1 settembre alle 21.15 al Teatro dei Giardini del Monastero. Un adattamento teatrale di un evento che riguarda direttamente la cittadina umbra. Tra il 12 e il 13 aprile del 1944 infatti le truppe naziste fucilarono 16 cittadini innocenti sulla piazza del paese.

 AVIS

80x190