WhatsApp Image 2022 07 21 at 14.07.04(UNWEB) “La partecipazione al progetto ha portato a concepire un nuovo brand per la città con il contributo dei suoi cittadini e abitanti e ha fornito stimoli rispetto a una rinnovata presenza internazionale”. Così l’assessore alla cultura del Comune di Perugia, Leonardo Varasano, si è espresso alla conferenza finale del progetto Find Your Greatness, finanziato dal programma europeo Urbact III, che si è svolta nella Sala dei Notari di Palazzo dei Priori con la partecipazione delle delegazioni delle altre sette città europee coinvolte ed esponenti di associazioni locali. Sul tavolo dei relatori l’assessore alla cultura del Comune di Perugia, Leonardo Varsano, la referente della posizione organizzativa Europrogettazione, Stefania Papa, il funzionario di Alba Iulia Tudor Drambarean, i docenti dell’Accademia di Belle Arti di Perugia, Marco Tortoioli Ricci e Paul Robb.

pollini3(UNWEB) Perugia. Mercoledì 20 luglio nel giardino della Biblioteca Villa Urbani, si è svolta la presentazione del libro “Pollini”. Si tratta di una raccolta di poesie frutto del percorso del gruppo di lettura della biblioteca “La Rete”. É il traguardo di un itinerario che coinvolge il Cad Boneggio e i frequentatori di Villa Urbani: una dichiarazione di impegno a far fiorire la vita, la verità, la gioia nella ricerca dell’unicità che è in ciascuno di noi: interiorità contro esteriorità, singolarità contro omologazione. Alla presentazione hanno partecipato tanti cittadini e l’assessore alla cultura Leonardo Varasano, per rimarcare l’attenzione della città e della società civile verso la cultura.

UmbriaEnsemble.jpg composizione(UNWEB) Perugia. Sono tre gli appuntamenti in programma con la quarta edizione della rassegna “I concerti del tramonto” a cura di Umbria Ensemble. Tutti gli eventi si svolgono presso il convento di Monteripido con inizio alle 20.30, e sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti con prenotazioni obbligatorie on line sulla piattaforma eventbrite.

(ASI) Perugia. Certamente nel chiudere il ciclo dei nostri appuntamenti dedicati alla musica di Umbria Jazz 2022 non possiamo che parafrasare con il titolo di quel film che molto citava di sensazioni, odori, gastronomia, valorizzazione del territorio, musica e internazionalità. Ma cominciamo dalla fine ... .

Foto Cantanti e AssociazioniSoddisfazione degli Assessori Danilo Chiodetti e Luigina Renzi per l'attività del Teatro Lirico Sperimentale

Turisti e cittadini di Spoleto riempiono Sala Pegasus e Arena Collicola per i due Concerti del Teatro Lirico Sperimentale

UJ2022 conferenza stampa palazzo Graziani 17 luglio 9(UNWEB) Perugia. “Sta per andare in archivio una edizione scintillante, entusiasmante e al di sopra delle aspettative. Ringraziamo l’organizzazione e lo staff di UJ, a partire dal direttore artistico Carlo Pagnotta a cui dobbiamo moltissimo per tutti i 49 anni di manifestazione che hanno onorato la nostra città, il cda di UJ, in primis il presidente Gianluca Laurenzi, senza dimenticare la Regione Umbria, la Fondazione Perugia e tutti gli sponsor, come sempre indispensabili”. Così si è espresso l’assessore alla cultura del Comune di Perugia, Leonardo Varasano, a nome del sindaco Andrea Romizi e dell’amministrazione, in occasione della conferenza stampa finale di Umbria Jazz, ospitata a Palazzo Graziani, sede della Fondazione Perugia. Erano presenti il presidente della Fondazione Umbria Jazz, Gianluca Laurenzi, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, e l’avvocato Daniele Moretti in rappresentanza della Fondazione Perugia.

BASSORILIEVO(UNWEB) Assisi. E’ stato presentato nella Sala degli Sposi, Pinacoteca comunale, il bassorilievo tattile dell’opera “Madonna in trono col Bambino, Angeli e San Francesco” di Palmerino di Guido, uno dei capolavori di epoca giottesca esposti nelle sale museali di Palazzo Vallemani.

IMG 20220716 WA0019(ASI) Perugia. Arrivando a Perugia, la manifestazione inizia per strada, ascoltando RMC che trasmette con grande attenzione e competenza quanto sta vivendo la città nell’ambito di UJ 2022, possiamo già prefigurarci gli artisti che solcano Corso Vannucci ed assaporare i suoi della gente, dei palchi di scena in lontananza, dei brani degli artisti di strada. Poi, una volti giunti all’acropoli è proprio vero che scopriamo un mosaico di punti di ascolto. Una coperta musicale multicolore.

(ASI) Esordisce con Given up ed estrinseca immediatamente tutta l’anima soul e di quella musica percorsa dal Mississippi. Le sonorità anni Settanta ed Ottanta fanno da sottostante e caratterizzano il suo stile musicale. Una voce potente e chiarissima, sostenuta da un'orchestra di estrema professionalità. Discreta e perfettamente integrata alla voce, questa è assolutamente funzionale alla cantante, limitando perlomeno inizialmente i virtuosismi e le ridondanze. Seguono modi Blues supportati da timide citazioni Rock.

(ASI) Jazz tradizionale, molto swing e buona impostazione. I ritmi ci sono, il clarinetto è buono così come l'impostazione delle due voci per una jazz band classica tutta al femminile. Riescono a coinvolgere bene il pubblico che a differenza di altri concerti le ascolta con attenzione. Di un certo fascino la voce vellutata della chitarrista e quella più pulita e potente della cantante principale. Fortemente legate alla tradizione, trasmettono il sapore del genere che seguono e che hanno deciso di presentare a Perugia.

UmbriaJazz140720223(ASI) Nelle zone vicine all’ormai scomparso, storico, Bordello perugino, ora si trova una delle più belle ed intime location di Umbria Jazz, edizione 2022. Via della Viola, lo splendido chiostro del Convento di San Francesco. Adibito a palco per le nuove, giovani generazioni e ci auguriamo, promesse musicali, questo spazio è stato perfettamente attrezzato a informal lounge bar e dinner corner.