La valle dellEden foto di Brunella Giolivo 1(ASI) Perugia - Un inno al dolore, una lama che ti penetra nella carne, una risata che ti porge conforto nel momento più cupo, la verità crudele detta da un amico coraggioso, la follia di un amore sbagliato, figli cui tramandare il peggio di te stesso e molto altro ancora nell’allestimento teatrale andato in scena al Morlacchi di Perugia dal 27 novembre al 1 dicembre 2019.

Il silenzio grande(UNWEB) Alessandro Gassmann dirige Massimiliano Gallo, Stefania Rocca, Monica Nappo, Paola Senatore e Jacopo Sorbini ne IL SILENZIO GRANDE, commedia dello scrittore napoletano di fama internazionale, Maurizio De Giovanni, autore di numerosi libri di successo, dalla serie del Il Commissario Ricciardi fino ai I bastardi di Pizzofalcone.

non farmi perdere tempo 1(UNWEB) Guardo Tadino. Sarà una straordinaria Lunetta Savino nei panni di Tina, protagonista dell’ironico e commovente testo di Massimo Andrei, NON FARMI PERDERE TEMPO, a inaugurare la Stagione di Prosa di Gualdo Tadino, martedì 10 dicembre, alle 21 al Teatro Don Bosco.

Festina Lente. La Poesia nel tempo veloce(UNWEB) Terni. Al Cenacolo San Marco, sede storica dell’ISTESS, e del Film Festival Popoli e Religioni, Venerdì 29 Novembre, l’Artista Maria Teresa De Nittis, originaria delle Isole Tremiti, ha presentato il suo nuovo libro “Festina Lente. La poesia nel tempo veloce”, a sostegno della Pace, della solidarietà e dell’Amore tra i popoli e dell’ integrazione, con un recital interculturale delle sue poesie tradotte e interpretate da attori non protagonisti, nelle loro lingue: albanese, Cinese, Inglese, Francese, Spagnolo e in dialetto tremitese, un napoletano non immune dalle contaminazioni presenti nel tessuto territoriale.

LeonardoSabato 30 a Palazzo Corgna inaugurazione de “Leonardo, il genio gentile”e presentazione del libro illustrato “Il mondo di Leonardo”
(UNWEB) – Città della Pieve, - Nel Cinquecentenario della morte, Città della Pieve decide di dedicare una mostra a Leonardo da Vinci con un filo conduttore e affettivo: quello che unì il Genio di Vinci a Pietro Vannucci.

UE DesiderioSperanza Brahms AUCC.w(UNWEB) Perugia. Quando, nell’estate del 1891, Johannes Brahms compose il Quintetto per Clarinetto ed Archi in Si minore, op.115, aveva già deciso che la sua attività di compositore era ormai definitivamente conclusa. Appena pochi mesi prima, infatti, nel 1890, incurante della straordinaria celebrità che aveva raggiunto, e addolorato per la perdita di persone a lui care, aveva confessato al suo amico ed editore Simrock a proposito del Quintetto per Archi op.111: “Con questa nota ci si può accomiatare dalla mia musica , perché è ora di smettere”.

d7dde7d9 8131 4054 96a2 ea2b1c628161(UNWEB) Terni. Il 29 Novembre alle ore 16,00 nella chiesa sconsacrata Cenacolo San Marco che, all’interno custodisce antichi affreschi ( Crocifissione, Madonna della Misericordia, immagini di Santi, databili tra 1464 – 1468 e la Madonna col Bambino al cinquecentesco Altare maggiore, di Bartolomeo da Miranda), sede storica dal 1975 per eventi dell’Associazione culturale ISTESS e del Festival Popoli e Religioni, che già in passato ha ospitato Maria Teresa De Nittis con le sue opere, si terrà la presentazione del nuovo libro dell’artista dal titolo: Festina lente. La poesia nel tempo veloce,a cura di Edoardo Desiderio.

marcerano1(ASI) Perugia - La geopolitica dell'Italia tra le due guerre è stato il focus di un incontro svoltosi venerdì scorso a Perugia, presso l'Hotel Giò, a breve distanza dal centro storico del capoluogo umbro. Organizzato dall'Associazione Militari d'Italia Umbria in congedo (AMIU), rappresentata dall'Avv. Paolo Panichi che ha introdotto il dibattito, l'evento ha visto il genovese Paolo Marcenaro, blogger e vlogger esperto di politica internazionale e strategia militare (in particolare di Medio Oriente), intervenire sul tema Tra diplomazia e "Assalto al Potere". Le tracce della Geopolitica del Regime Mussoliniano.

Anfitrione 2 ph Pino Le Pera(UNWEB) Todi. Gubbio. Gigio Alberti, Barbora Bobulova, Antonio Catania, Giovanni Esposito e Valerio Santoro, sul palco del Teatro Comunale di Todi, domenica 24 novembre, alle 21 e su quello del Teatro Luca Ronconi di Gubbio, lunedì 25 novembre, alle 21, nei panni dei protagonisti di ANFITRIONE, per la regia di Filippo Dini.
Un allestimento che rilegge e riscopre il dramma classico in chiave moderna con una scrittura, quella di Sergio Pierattini, che ascolta gli stimoli e le inquietudini del nostro tempo.

Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information