manifestazione coldiretti 2(UMWEB) Perugia– “Ci siamo già attivati per assegnare più risorse a sostegno dei giovani agricoltori, agricoltura biologica e l’agroambiente. Saranno il Tavolo Verde, convocato per mercoledì 6, e il Comitato di Sorveglianza del Programma di sviluppo rurale, che si riunirà il 21 giugno, le sedi di concertazione dove definire modalità e tempi, ma intanto vi confermo che c’è stato e c’è da parte nostra l’impegno per l’incremento della dotazione finanziaria delle misure 10 e 11 per l’annualità 2017”. È quanto ha affermato l’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, intervenendo questa mattina in Piazza Italia a Perugia alla giornata di mobilitazione indetta dalla Coldiretti.

trattori(UMWEB) Perugia. Alcune centinaia di agricoltori della Coldiretti accompagnati da una folta presenza di trattori si sono ritrovati stamattina a Perugia in Piazza Italia davanti alla sede della Giunta Regionale, per manifestare contro le lentezze e inefficienze della burocrazia che bloccano i pagamenti comunitari ma anche contro i danni provocati della fauna selvatica, a cominciare dai cinghiali, che distruggono le coltivazioni e mettono a rischio la sicurezza del territorio.

FabianaFilippi(UMWEB) “La nomina di Mario Filippi a Cavaliere del Lavoro ci riempie di felicità e ci rende orgogliosi. Si tratta di un riconoscimento prestigiosissimo che onora un imprenditore competente e lungimirante ed una famiglia che unita sta portando avanti un bellissimo progetto industriale. Per tutta la nostra comunità regionale oggi è una giornata particolarmente importante”.

Ivana Jelinic(UMWEB) Perugia. L’imprenditoria umbra porta a casa un altro importante risultato: Ivana Jelinic, dell’agenzia Igei Viaggi di Tavernelle (PG) e presidente Fiavet Umbria, è stata eletta alla presidenza nazionale di Fiavet, la Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo aderente a Confcommercio, nel corso dell’Assemblea generale che si è svolta a Roma.

Agabiti alla manifestazione a Roma(UMWEB) Perugia. Una folta delegazione di imprenditori umbri della Coldiretti ha partecipato oggi a Roma alla protesta nei confronti dello Stato debitore verso gli agricoltori di mezzo miliardo per il mancato versamento dei contribuiti per le assicurazioni contro le calamità nelle campagne: solo in Umbria mancano all’appello oltre 7 milioni di euro.

taglio del nastro impianto biometano Foligno 1(UMWEB) Foligno. È stato inaugurato oggi Foligno Biometano, il progetto innovativo promosso da AURI e VUS che integra l’attuale impianto di Casone. Il nuovo impianto permette una migliore gestione della frazione organica dei rifiuti solidi urbani (FOU), garantendo vantaggi ambientali e risparmi economici per il territorio. L’impianto, realizzato da Asja Ambiente Italia, è deputato alla produzione di biometano e compost di qualità.

(UMWEB) Terni.Un assessorato al Terziario e all’Innovazione: Confcommercio Terni pone la riflessione rivolgendosi a tutti i candidati a sindaco. Questo tema è uno dei punti costituenti le proposte programmatiche che la Confcommercio consegnerà in un documento più ampio, la settimana prossima, a tutti i candidati a sindaco, affinché siano resi consapevoli delle problematicità del settore.

ColdilettiUmbria(UMWEB) 60 milioni di euro di pagamenti comunitari che le aziende agricole umbre debbono ancora ricevere, a cui vanno aggiunti oltre 7 milioni di euro bloccati per le assicurazioni contro le calamità naturali; circa 600 le domande per insediamento di giovani agricoltori e oltre 900 di aziende già operanti, che hanno richiesto finanziamenti per “investimenti”, da troppo tempo “in attesa di risposta”; milioni di euro di danni provocati dalla fauna selvatica alle aziende agricole. Coldiretti Umbria torna a denunciare con forza, dopo le tante iniziative e mobilitazioni nel corso degli ultimi anni e in particolare negli ultimi mesi, una situazione non più sostenibile per l’agricoltura regionale.

(UMWEB) – Perugia– "La Regione Umbria non premia né boccia nessuno: i finanziamenti che vengono assegnati attraverso bandi rispettano precise procedure che prevedono graduatorie stilate in base a criteri oggettivi e soggettivi e a punteggi che partono all'autovalutazione di chi fa la domanda, come è stato fatto per gli interventi sulle infrastrutture viarie del territorio regionale con le risorse del Programma di sviluppo rurale". È quanto tiene a precisare l'assessore regionale all'Agricoltura, Fernanda Cecchini, in merito a quanto riportato oggi sulla stampa locale circa il mancato finanziamento di una proposta progettuale presentata dal Comune di Perugia riguardante la strada di Montevile.

terni 4(UMWEB) – Terni, – Sono state 212 le aziende che, rispondendo alla “chiamata informale”, hanno comunicato la loro manifestazione di interesse a presentare progetti di reindustrializzazione nell’area di crisi industriale complessa Terni-Narni , mentre il prossimo 2 luglio saranno aperte le procedure del bando del Ministero dello sviluppo per la selezione di iniziative imprenditoriali previste dalla legge “181/1989”, e relative al “sistema locale del lavoro” di Terni; il primo e significativo bando che dà avvio alla operatività del progetto di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi complessa, così come previsto dall’Accordo di programma che era stato sottoscritto lo scorso 28 febbraio a Roma, tra i rappresentanti del Ministero dello Sviluppo, Regione Umbria, e dei Comuni di Terni e Narni, e nel frattempo la Regione Umbria sta già dando il via ad altre azioni sempre relative al grande progetto di reindustrializzazione dell’area Terni-Narni.

Lab Biciclario sede della conferenza(UMWEB) Perugia. Dopo il successo dello scorso anno, Banca Etica e Legacoop ripropongono per start-up e piccole cooperative l’alleanza per promuovere il micro-credito e sostenere lo sviluppo della cooperazione in Umbria. Saranno finanziabili l'acquisto di beni o servizi strumentali all'attività, retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori e formazione. Le piccole cooperative, attive da meno di 5 anni, potranno usufruire di 25mila euro per ciascun micro-credito, da restituirsi al massimo in sette anni senza alcuna garanzia a carico dell’impresa o dei singoli soci.

Giornata Naz.le contro il bullismo1 page 0001